I rimedi naturali per l'orticaria da stress, consigli per stare meglio

L’orticaria è un’eruzione cutanea di tipo infiammatorio, localizzata o generalizzata, ed è caratterizzata dalla comparsa di pomfi (elementi cutanei rilevati) accompagnati da un intenso prurito; questa dermatite è molto frequente e, nella maggior parte dei casi, si risolve rapidamente e senza conseguenze.

Tale patologia è una reazione allergica causata da vari fattori ed è possibile distinguere una forma acuta, che può durare anche solo poche ore, e una forma cronica, in cui fasi di remissione e di riacutizzazione si alternano per periodi di tempo anche molto lunghi come mesi e anni.

L’orticaria da stress è molto più frequente di quanto non si creda. Attualmente le sue cause non sono del tutto chiare, anche se è certo che esiste un profondo legame tra la nostra pelle e la nostra mente, non a caso si parla spesso di psico-immuno-dermatologia.

Quando è provocata dallo stress, l'orticaria può manifestarsi all’improvviso, e in alcuni casi non è causata da un’allergia. È, come già detto, un fenomeno spesso legato alla stanchezza e al nervosismo. Può sembrare incredibile che un disturbo così reale, e soprattutto così fastidioso, sia causato dalla nostra mente, ma non è un’eventualità da escludere.

Rimedi naturali efficaci contro l'orticaria da stress:

In realtà non è necessario acquistare un prodotto per avere buoni rimedi per il prurito causato dall’orticaria. Non avete nemmeno bisogno di rischiare gli effetti collaterali delle sostanze chimiche, perché ci sono alternative naturali ai più comuni rimedi da banco contro l’orticaria.

    Idratante. Alcuni tipi di orticaria potrebbe essere innescati dalla pelle secca. In questo caso, applicare un idratante può essere la soluzione migliore per trattare i ponfi a casa per cancellare il prurito, il dolore, e anche il gonfiore.

    Bicarbonato di sodio e farina d'avena. Riempire a metà la vostra vasca da bagno con acqua e mescolare metà scatola di bicarbonato di sodio e una tazza di farina d'avena. Immergere la zona colpita nell’acqua e aspettare che la sensazione si allevi. Se non si ha in casa il bicarbonato di sodio, si può semplicemente utilizzare tre cucchiai di amido di mais (maizena).

    Ghiaccio. Basta prendere alcuni pezzi di cubetti di ghiaccio dal freezer. Mettere il ghiaccio in un asciugamano e applicare sulla zona interessata. Questo almeno può alleviare il prurito, se fatto tre o quattro volte ogni giorno.

    Latte. Bagnate un pezzo di stoffa con latte fresco o refrigerato. Posate il telo sulla zona interessata per circa 10 o 15 minuti.

    Bendaggio. Fate un bendaggio elastico o indossate indumenti in grado di avvolgere la zona interessata. Coprendo questa zona, potete impedire di graffiare la zona colpita dall’orticaria pruriginosa.

    Guanti. Si potrebbe graffiare i ponfi senza accorgersene quando si è addormentati. Per essere sicuri, meglio indossare i guanti in modo che le unghie non tocchino la pelle, però le bolle possono causare prurito durante la notte.

    Stare in luogo fresco. Accendere il condizionatore d'aria in modo da non sentire il calore. La condizione del calore potrebbe infatti peggiorare le bolle.

    Indossate vestiti puliti e di tessuto naturale. Alcuni ponfi sono causati dal sudore ed è per questo che uno dei rimedi dall’orticaria è di indossare vestiti larghi. In questo modo, si evita lo sviluppo e il peggioramento della situazione.

    Calamina lozione. Basta applicare una certa quantità di questa lozione sulla zona interessata. Ciò contribuisce ad alleviare alcuni sintomi.

    Menta. Alcune persone applicano direttamente l'olio di menta sulla pelle come una modalità di trattamento casalingo dell'orticaria, ma un altro modo di usare questo come rimedio per l’orticaria è facendo alcuni cubetti di ghiaccio alla menta.Se non si ha olio di menta, è possibile invece utilizzare alcune foglie di menta fresca schiacciata. Bollire per circa cinque minuti. Togliere dal fuoco e lasciate raffreddare. Quando è freddo, versare nel vassoio del ghiaccio e mettere nel congelatore. Applicare direttamente i cubetti di menta e di ghiaccio sulla pelle. Questo darà sollievo istantaneo per alveare prurito e arrossamento.

    Olio di sandalo. Bagnate un tampone di batuffolo di cotone con olio essenziale di sandalo e applicare telo sulla zona interessata. Il sandalo ha un effetto calmante e di raffreddamento che è ideale come come trattamento casalingo dell’orticaria.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail