I rimedi naturali per il gonfiore di stomaco, consigli per stare meglio

Molte persone hanno gonfiore di stomaco solo sporadicamente, ma per alcuni è una seccatura quotidiana che affligge nell'immediato dopo pasto, specie se abbondante. Inoltre, consumare cibo che produce gas (i legumi non raffinati ne sono un esempio) contribuisce a far sentire lo stomaco teso e gonfio. Anche particolari condizioni gastriche, per cui vi è una produzione di acido in eccesso, possono aumentare la sensazione di gonfiore. Fortunatamente ci sono rimedi naturali e cibi specifici che aiutano a superare il problema e a stare meglio.

Tanto per cominciare è bene sapere che gli alimenti ricchi di potassio aiutano a regolare l'equilibrio dei liquidi nel corpo, mantenendo i gonfiori da ritenzione a bada. Perciò banane, melone, mango, spinaci, pomodori e noci non potranno mancare nella nostra dieta, aiutandoci a liberarci dai liquidi in eccesso. Una marcia in più in questa crociata ce la danno gli asparagi, che contengono un aminoacido chiamato asparagina, un vero e proprio diuretico naturale. Anche il prezzemolo è un alleato importante, aggiungiamolo tritato fresco ai pasti per stimolare la diuresi.

Dobbiamo anche ricordarci, a tal proposito, che i carboidrati, al contrario, trattengono l'acqua, perciò, onde evitare di svegliarci la mattina con la pancia gonfia, meglio evitarli a cena o quantomeno limitarli. Stessa storia per le bevande gassate, che dovrebbero essere consumate una tantum, quando proprio non possiamo farne a meno, visto che le bollicine saranno pure gustose e briose ma favoriscono il gorgoglio di pancia e il suo gonfiore.

Non dimentichiamoci poi che se lo zucchero bianco è un killer per la linea, anche i dolcificanti artificiali, che promettono maggiore leggerezza, sono spesso mal tollerati dallo stomaco, provocando, nei soggetti sensibili, gas e dissenteria. Un analogo problema di intolleranza, sempre più diffuso, è riscontrabile verso i latticini, colpevoli di favorire problemi di acidità e gonfiore. Meglio sostituirli con prodotti a base di soya o riso per almeno un mesetto, i risultati si vedono nel giro poco tempo e lo stomaco ringrazierà acquietandosi.

Una regola da seguire, durante i pasti, per quanto la nostra vita sia frenetica, è di masticare lentamente e di fare piccoli bocconi. Questo faciliterà la digestione e aiuterà lo stomaco a non sovraffaticarsi. Se poi la dieta non bastasse ci viene incontro l'omeopatia e l'erboristeria, suggerendoci qualche rimedio naturale in più per risolvere il problema.

Anche i massaggi possono fare miracoli. In particolare per aiutare l'evacuazione dei gas. Basta applicare una pressione con la mano sul fianco destro e, con movimenti circolari, andare su verso le costole, e poi giù, seguendo il tratto del colon. Non sottovalutiamo l'importanza della salute intestinale, che già da sola è buona parte del problema. Dunque, non facciamoci mancare nemmeno i fermenti lattici che, oltre che regolarizzarci risolvono il problema dell'intestino irritabile e relativi dolori addominali, gonfiori e pesantezza.

Non ultimo, muoviamoci di più! Ossigenare i tessuti con corsa, bici e camminata, oltre che con gli sport più indoor, aiuta ad alleggerire mente, spirito e corpo, donandoci un ventre piatto e in salute. Cos'altro possiamo desiderare?

Foto | Facebook - Weight Gain, Stomach Gas, Bloating

  • shares
  • Mail