Il mestiere più sexy? Le italiane preferiscono gli chef

L’arma di seduzione più efficace per essere corteggiate e – azzardo - anche conquistate, non è un viaggio romantico o un regalo prezioso, bensì – udite udite - un invito a cena, ma di quelli speciali èh?, dove lo chef prepara sì prelibatezze ma si cucina appuntino anche la preda. Questo il risultato parafrasato di un'indagine tutta italiana della “Bottega enogastronomica online Esperya.com”, che ha confrontato i dati dell'Istituto internazionale di sessuologia e del sito Askmen.com, con quelli presenti nel proprio database. Emerge che per il gentil sesso del Belpaese (quantomeno per la percentuale intervistata), gli chef sarebbero i migliori seduttori, e chi si improvvisa tale verrebbe ritenuto di gran lunga più sexy.

Così nella speciale Top Five dei mestieri più amati dalle italiane, gli chef - al primo posto della classifica con il 34% delle preferenze - sono seguiti dagli imprenditori (19%), ricchi e attraenti ma troppo attenti all'aspetto estetico, dalla divisa dei militari che tanto fascino ancora esercita (16%), dalla dolcezza dei veterinari (10%) e dulcis in fundo, dai pompieri (8%), simbolo di protezione e coraggio.

Stando alla ricerca, ciò che risulterebbe in assoluto più attraente sarebbe l’atteggiamento: più sexy agli occhi di una donna. Addirittura meglio di una performance sportiva. Saranno forse la manualità, o forse il gusto, l’abilità oppure la vivacità che stimolano la fantasia di una donna?

La seduzione Made in Italy passa allora per la tavola, e sempre più persone ricorrono a prodotti alimentari ricercati per far colpo sul proprio partner. Scegliere i migliori ingredienti, abbinamenti raffinati ed originali, saperli dosare bene e combinare colpisce il cuore non solo delle donne, ma anche degli uomini... e non poco! "La seduzione in cucina comincia spiegando ciò che si sta per mangiare -spiega Gennaro Petretti, direttore generale di Esperya- e non occorre essere dei cuochi provetti. Serve passione e prodotti con delle storie da raccontare, ricchi di tradizione e fascino”.

L'erotismo, si sa, è strettamente legato all’arte culinaria. Prima, durante e dopo. Dalla fase di preparazione a quella del consumo vero e proprio. Una cena creata secondo i gusti della raffinatezza e dell’afrodisiaco, ispirata dalla pura passione, favorirà certamente il risveglio sessuale, anche se molto dipende proprio dalla scelta del menu, che a sua volta potrebbe far infiammare il desiderio... oppure avere l’effetto doccia fredda. E voi, cari intrepidi lettori di Pink del lunedì, avete mai optato per questa tecnica di seduzione semplice ma efficace? Qual è il menu vincente che consigliereste?

Fonte: Apcom

  • shares
  • Mail