La ricetta dell'insalata greca per un pranzo estivo e fresco


L’insalata greca può essere il piatto ideale per un pranzetto estivo leggero e fresco. L’ingrediente classico è la feta, un formaggio tipico in Grecia che può essere realizzato sia con il latte di mucca sia con quello di pecora o di capra. Ha un sapore leggermente salato, ne consegue che è necessario non esagerare con il sodio durante la fase del condimento.

Per realizzare questa gustosa insalata, avete bisogno di cetrioli, alcuni pomodori grossi e belli maturi, 1 cipolla rossa, olive nere, della feta tagliata a dadini, un peperone verde da tagliare a striscioline, olio extravergine d’oliva, origano e un pizzico di sale. Mi raccomando non aggiungete l’aceto: questo prodotto deve essere riservato ad altre insalate, qui non è necessario e rovinerebbe il sapore del formaggio.

La realizzazione è ovviamente molto semplice: lavate con cura tutte le verdure e tagliatele a pezzettini piccini. Quando tutti gli ingredienti sono pronti vanno inseriti in una bella ciotola capiente. La presentazione ottimale è quella che vedete nella fotografia: la feta va appoggiata sopra le verdurine, spolverizzate il tutto con l’origano il sale e l’olio.

L’insalata greca si presta come piatto unico, ma potrebbe essere anche un antipasto un po’ particolare. Come si abbina? Si presta ovviamente a essere accompagnata a un buon vino bianco, possibilmente ben freddo. È importante consumare fresco questo prodotto: evitate quindi di preparare l’insalata il giorno prima, non sarebbe opportuno. E poi ci vuole davvero poco: in 15 minuti il pranzo è pronto e senza accendere il fuoco.

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail