Olimpiadi 2012, oggi le Farfalle della ginnastica ritmica in finale. Forza azzurre!

Siamo dunque giunti all’ultima giornata di gare della trentesima edizione dei Giochi Olimpici, che quest'anno si sono tenuti a Londra. In attesa della cerimonia di chiusura che prenderà il via alle ore 21.00 di questa sera, domenica 12 agosto, parliamo ancora una volta delle gare di oggi che vedono protagonisti ancora molti atleti italiani, con uno speciale riguardo a quelle che vedono delle donne italiane.

Oggi è il momento delle farfalle, ovvero della finale di ginnastica ritmica che vede impegnate le azzurre Blanchi, Laurito, Pagnini e Santoni. La Nazionale azzurra è una delle squadre più forti del mondo, che a partire da Atene 2004 - annata in cui quando si rivelò al mondo con l’argento olimpico - è rimasta costantemente tra le più forti a a gareggiare.

Tanti grandi successi, su tutti tre titoli mondiali, ma anche un mai dimenticato e ingiusto quarto posto ai Giochi di Pechino 2008, dove il verdetto della giuria fu a detta di molti discutibile. Ora le farfalle sono alla ricerca del giusto riscatto e le premesse sembrano esserci tutte: nelle qualificazioni le azzurre hanno ottenuto il secondo miglior punteggio in entrambe le rotazioni, a breve distanza dalla Russia.

Anche se va ricordato che il punteggio delle qualificazioni si azzera in finale, il podio sembra a portata di mano, anzi c'è una speranza più che fondata che si possa agognare all’oro. La sfida sarà sempre la stessa, Italia-Russia, e le caratteristiche pure: perfette ma ‘fredde’ le russe, più emozionante e piacevole l’esercizio italiano.

Speriamo dunque che le Farfalle diano il meglio, anche perché le giurie finora sembrano decisamente migliori rispetto a quattro anni fa: come ha detto l’allenatrice federale Elena Aliprandi, bisogna pensare che tutti daranno il meglio di sé. Il podio è davvero a portata di mano, come Elisa Santoni, la leader del gruppo, ha già dichiarato:

Siamo in gioco, era da tempo che le giurie non ci trattavano come avremmo meritato. Adesso ce la giochiamo.

Foto | wakeupnews
Foto | federginnastica

  • shares
  • Mail