Cinquanta sfumature di E.L. James, la trilogia che sta scalando le classifiche


Cinquanta sfumature di grigio” (Fifty Shades of Grey) è il libro che sta scandalizzando e al tempo stesso conquistando generazioni intere di donne, tanto da essere stato tradotto e soprattutto venduto in ben 37 paesi in più di 31 milioni di copie. Un successo incredibile, ma come mai? Ovviamente è il tema ad attrarre i lettori. Si tratta infatti di un romanzo erotico, perché racconta dettagliatamente momenti di sesso spinto, violento e sado-maso.

L’autrice è Erika Leonard, che però si firma con E. L. James, ribattezzata dai lettori mommy porn, è considerata uno tra i 100 personaggi più influenti del mondo. Le è bastato scrivere un libro spinto (anzi ben tre) per essere presa così tanto in considerazione. Attenzione, perché il suo successo è destinato a crescere nel prossimo anno. Per chi non lo sapesse, Cinquanta sfumature di grigio è solo il primo capitolo di una trilogia, seguito da “Cinquanta Sfumature di Nero” e “Cinquanta sfumature di Rosso” (tutti e tre in testa alle classifiche).

Ne sentivamo davvero la necessità di questo contributo letterario? Onestamente no. Fare scandalo (o successo, se preferite) parlando di sesso è davvero molto facile, forse troppo. Non mettiamo in discussione le doti di narratrice della Leonard, ma avrebbe potuto essere un po’ più originale… E’ caduta nella rete dalla facile notorietà. Scrivere un libro sul sesso (soprattutto in questi termini) è un po’ come lavorare in tv partecipando al Grande Fratello. Inoltre, questo testo non dà sicuramente un bel messaggio e lascia emergere una figura femminile vittima degli uomini e del sesso.

Non ci interessano i temi morali e non siamo sicuramente qui per dare un giudizio di questo tipo. È molto più significativo sottolineare – ancora una volta – quanto il sesso e il morboso sia in grado di fare i grandi numeri (in termini economici), tanto che a breve diventerà anche un film destinato a sbancare il botteghino e quanto le donne siano disposte a vendere anche un pochino della propria dignità per riuscirci.

  • shares
  • Mail