Handcraft toys designer Shin Tanaka

Shin Tanaka è un personaggio che a mio parere spicca per originalità nel mondo dei “toys”, parola con la quale ormai si identifica un fenomeno di mercato creato da un pubblico di accaniti collezionisti di pupazzetti in pvc creati in edizione limitata, toy2r e Kid Robot i più noti brand del settore. Molti designer di


Shin Tanaka è un personaggio che a mio parere spicca per originalità nel mondo dei “toys”, parola con la quale ormai si identifica un fenomeno di mercato creato da un pubblico di accaniti collezionisti di pupazzetti in pvc creati in edizione limitata, toy2r e Kid Robot i più noti brand del settore.
Molti designer di toys si sono fatti le ossa nella scena dell’aerosol writing o nella street art, altri sono in relazione con la scena skateboarding, in senso generale possiamo dire che si sono costruiti una certa “street credibility” dote che pare indispensabile per accedere nell’olimpo dei toys designer.
Shin Tanaka ha tutte le carte in regola per appartenere alla categoria, ex writer, realizza stampe per le tee shirt e qualche template per dei siti web ma ha una passione in più tutta Giapponese: crea oggetti di carta. Comincia a realizzare in carta i suoi modelli di sneaker preferiti per poi passare ai toys. Ovviamente l’idea piace, crea un brand e comincia a vendere i fogli di carta con le fustelle per realizzare il character di turno.
Quello che trovo in un certo senso davvero originale nel suo lavoro è questa fusione tra quello che è un fenomeno di marketing e una lunga tradizione di arti applicate, è il piacere di usare le mani e indubbiamente una certa qualità e pazienza tutta “nipponica”, i suoi oggetti di cui potete visionare una ricca galleria all’interno del sito sono tutti interamente fatti di carta.