Modi per guadagnare bene senza degradare (troppo) la propria dignità

Che meraviglia: ho appena ritrovato - tradotto in italiano - uno splendido articolo letto sul Girls Issue di Vice Magazineil mese scorso. Si tratta di un vero e proprio master piece di ironia e intelligenza in cui una giovane sedicente Tierney Ceara racconta come ha imparato a pagarsi gli studi grazie ai peggio pervertiti di internet.

Da che mondo è mondo le ragazze carine mostrano il culo in Tv per arrotondare, ma Tierney ha capito che è più produttivo e meno degradante spedire per posta sotto lauto compenso le proprie mutande usate o pipì in bottiglia. Tutto è cominciato con uno pervertito che la ossessionava su internet chiedendo di essere usato come toilet umana e lei che alla fine decide che ok:


"poteva avere la mia pipì per 100. Il povero sfigato non poteva accettare più velocemente e gli ho addirittura rifilato un paio di calze per 100 extra. Quello fu l’inizio di qualcosa di meravigliosamente malato. Da allora scoprii che di qualunque cosa che esce dal mio corpo o ci cresce sopra, non c’è nulla ch’io non possa raccogliere e vendere ai cyber svitati di tutta America".

Il pezzo continua con un'irresistibile antropologia dei feticisti e relativi feticismi, personaggi innocui e patetici che non mettono scrupoli a Tierney. Anzi Tierney dà un sacco di consigli su come vendere al meglio le proprie secrezioni, calzini usati e scarpe puzzolenti divertendosi e lavorando comodamente da casa.

Foto | un paio di vecchie scarpe che in aggiunta ad un pacco di assorbenti usati Tierney ha scambiato con un paio di belle e costose scarpe da corsa rosa.

  • shares
  • Mail