Il femminismo di oggi secondo una vera femminista: intervista a Manuela Fraire

manuela fraire parla del famminismo di oggi“Ogni donna è in profondità una potenziale femminista e lo è per un motivo: nella memoria collettiva, nell’immaginario collettivo oramai esiste una donna che non ha più paura di desiderare”.

La psicologa Manuela Fraire, una delle maggiori protagoniste della stagione del femminismo italiano, non si sente affatto pessimista sul modo in cui l’eredità della sua generazione è passata alla nuova: sono cambiate molte cose, il senso comune, l’orizzonte simbolico in cui ogni donna sente di vivere e fare strada, è cambiata la sensazione della legittimità dei desideri, delle aspirazioni, della libertà.

Seduta sul divano di casa sua, con i gatti di pezza allineati sulla spalliera, la Fraire concede un’interessante intervista per Donnatv, il nuovissimo canale online, interamente dedicato alle donne. Si parla di associazionismo femminile, ma più in generale della qualità delle relazioni che dovrebbero instaurarsi fra le donne, in antitesi col modello di relazione basato su rapporti “muscolari”. La pratica relazionale fra donne pretende un lavoro e una frequentazione assidua, cosa che oggi sembra esaurirsi troppo spesso con i semplici rapporti tra “amiche”.

  • shares
  • Mail