Le sculture a strati di Birgit Dieker

Birgit Dieker utilizza la stoffa come rivestimento dei suoi lavori e materiale per le sue ricerche. Attraverso tessuti, intrecci di stoffa e pelle, buchi e sbucciature, l’artista indaga i corpi avvolti come bozzoli di crisalide. Mostra le parti interne portandole all’esterno, ma non necessariamente svela le parti fragili. Strato su strato le parti intime rimangono


Birgit Dieker utilizza la stoffa come rivestimento dei suoi lavori e materiale per le sue ricerche. Attraverso tessuti, intrecci di stoffa e pelle, buchi e sbucciature, l’artista indaga i corpi avvolti come bozzoli di crisalide. Mostra le parti interne portandole all’esterno, ma non necessariamente svela le parti fragili. Strato su strato le parti intime rimangono comunque coperte e protette.

Più sofisticata di Sarah Illenberger e meno cruda di Sarah-Jane Lynagh.

Via | acidolatte

Lavori di Birgit Dieker
Bob - 2004 - Birgit Dieker - foto di Thomas Jautschus
La Vie en Rose - 2007 - Birgit Dieker - foto di Thomas Jautschus
Organsack - 2002 - Birgit Dieker - foto di Jürgen Baumann
Wildes Herz - 2003 - Birgit Dieker - foto di Thomas Jautschus

Olga - 2007 - Birgit Dieker - foto di Marcus Schneider
Eisprinzessin - 1997 - Birgit Dieker
Krone - 2004 - Birgit Dieker - foto di Marcus Schneider