Donne italiane negate per il web?

Ultimamente sono sempre più attenta agli articoli redatti in un'ottica europea. Inutile, a mio parere, limitarsi all'ambito nazionale, facendo parte di una comunità più ampia. Di questo magari discuterò in seguito, per ora vi basti sapere che frequentemente mi trovo a visitare spazi dedicati appunto all'Europa, dai quali inaspettatamente ricevo numerosi spunti sulla condizione femminile e sulle discrepanze che ci sono tra i vari paesi, in particolare ovviamente in Italia. Ma forse, a questo punto l'avevate già notato...

Così quando, in uno dei tanti confronti statistici europei, ho letto che le donne italiane sono negate per l'informatica sono rimasta molto sorpresa. Sarà che io da piccola invece che giocare con le bambole giocavo con i dischetti di mio padre e il 386 di mio zio. Sarà che la mia passione per il web è stata praticamente immediata e la mia curiosità sull'imparare ad usarlo è partita di conseguenza. Ma davvero quello descritto da questo studio dell'Eurostat (ufficio di statistica dell'Unione europea), non mi è sembrato così aderente alla realtà che vedo.


Bruxelles - Donne italiane negate in informatica: alle prese con internet e computer, dopo le bulgare, sono le peggiori dell'Ue. Lo dice Eurostat, l'ufficio di statistica dell'Unione europea, che propone una classifica sulle conoscenze informatiche di donne e uomini dai 16 ai 74 anni nei 27 paesi dell'Ue. Dai dati emerge che il 64% delle donne italiane non ha alcuna conoscenza del web, contro il 44% della media Ue, ma ben distanti dalle esperte danesi (solo 18% non ha alcuna conoscenza di internet mentre il 39% dice di cavarsela mediamente bene) o svedesi (22% senza alcuna conoscenza e 38% con un livello medio). In Italia invece ad un livello medio sono solo il 17% delle donne, percentuale che si riduce all'11% per un livello elevato di conoscenza informatica.

Almeno, in questa classifica di demerito, abbiamo una condizione paritaria con gli uomini, che tuttavia non mi consola, nè mi distoglie dalle mie perplessità:

Il quadro, tuttavia, non cambia molto nella classifica riferita agli uomini: anche gli italiani negati in informatica sono la maggioranza (54%), sia pure in buona compagnia con lituani (54%), portoghesi (55%), irlandesi (58%) e bulgari che addirittura arrivano al 70%. Secondo Eurostat, pero', il 23% degli uomini italiani ha un livello elevato di conoscenza, contro il 16% con un livello medio. Le percentuali registrate nei paesi nordici, anche in questo caso, sono molto diverse: il 52% dei danesi e il 42% degli svedesi ha un livello elevato di conoscenza dell'informatica contro il 29% della media Ue.

Poi che rapporto abbia l'aspettativa media di vita con le abitudini informatiche degli europei, mi sfugge, ma ci hanno infilato pure questo. Forse ci vogliono consolare dicendoci che noi donne, siamo sì tecnologicamente ignoranti, ma viviamo più degli uomini e che le italiane sono particolarmente longeve. Qualcuno gli dica cortesemente che non è nulla di nuovo. E, soprattutto, che non c'era bisogno di farci uno studio sopra.

Dati e classifiche, diffusi in vista dell'8 marzo, giornata internazionale della donna, dimostrano comunque che, nonostante l'ignoranza in informatica, le donne italiane continuano ad avere un'aspettativa di vita piu' lunga degli uomini: nel 2005 per le donne era di oltre 83 anni contro i 77 degli uomini, un dato in entrambi i casi superiore alla media Ue rispettivamente di 81,5 e 75,4 anni. Nel 2050 per le donne italiane l'aspettativa di vita dovrebbe arrivare addirittura fino a quasi 89 anni e per gli uomini superare gli 83 anni.

Personalmente io il web, italiano o meno, lo vedo sempre più rosa. E vedo molte più colleghe donna lavorare nel mondo dell'informatica, con competenze professionali anche molto sviluppate. Che io abbia una visione distorta o comunque limitata dell'ambito nazionale ed europeo? Possibile, certo.

In questo caso, signore mie, datevi alla tastiera e al modem con l'impegno di cui siete capaci. L'anno prossimo mica vorrete farvi battere dalle danesi?!?

  • shares
  • Mail