La ricetta della salvia fritta perfetta per l'aperitivo

salvia fritta

La salvia fritta può essere un'ottima soluzione per un aperitivo sfizioso e appetitoso, oltre che economico. Se vi è capitato di assaggiarlo a qualche ricevimento o di trovarlo al buffet di qualche cerimonia e volete riproporlo sulla vostra tavola, ecco la ricetta semplice e veloce che dovrete seguire. Gli ingredienti sono misurati per quattro persone, la difficoltà è minima, il tempo di preparazione è di venti minuti e la cottura dieci. Le foglie di salvia (circa 20 grammi) dovranno essere piuttosto grandi e fresche; avrete poi bisogno di un albume, 100 gr di farina e 125 ml di birra, sale quanto basta e un cucchiaio di olio di oliva.

Mettete la farina in una ciotola e aggiungete la birra fredda mescolando con una frusta; in alternativa è possibile utilizzare anche dell'acqua gassata, ma i lieviti contenuti nella birra aiuteranno a far lievitare la pastella durante la frittura e ad ottenere una presentazione migliore. Aggiungete il sale e l'olio e, dopo aver ottenuto un composto omogeneo, coprite la ciotola con un panno e lasciate riposare la pastella per almeno mezz'ora. Lavate e asciugate bene le foglie di salvia.

Una volta che la pastella sarà pronta, montate a neve fermissima un albume d’uovo assieme ad un pizzico di sale e incorporatelo delicatamente alla pastella, stando attenti a non farlo smontare. Intingete nel composto le foglie di salvia e friggetele in abbondante olio bollente, da entrambi i lati. Quando diventano dorate toglietele con la schiumarola dalla padella e poggiatele su carta assorbente. La vostra salvia fritta sarà pronta per essere servita.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail