Correre e soffrire con stile ad Amsterdam

La settimana scorsa le strade di Amsterdam sono state riempite dal calpestio di centinaia di tacchi a spillo, indossati dalle partecipanti alla seconda edizione della “stiletto run” (la prima si è tenuta nel 2006 a Berlino), indetta dalla rivista Glamour. La gara consisteva nel percorrere 350 metri di corsa, indossando scarpe munite di un tacco

di martast

La settimana scorsa le strade di Amsterdam sono state riempite dal calpestio di centinaia di tacchi a spillo, indossati dalle partecipanti alla seconda edizione della “stiletto run” (la prima si è tenuta nel 2006 a Berlino), indetta dalla rivista Glamour. La gara consisteva nel percorrere 350 metri di corsa, indossando scarpe munite di un tacco di almeno 7 cm e brandendo una copia del suddetto giornale.

Alla vincitrice, un premio di 10.000 Euro – che forse le saranno appena sufficienti a pagare la fisioterapia necessaria a ritrovare l’uso delle proprie caviglie dopo una corsa del genere.

Speriamo per lei che abbia seguito – in qualche palestra americana di ultima generazione – le nuovissime lezioni di “Stiletto strenght”: una ginnastica derivata dal Pilates che tonifica le gambe e che si pratica, come il nome suggerisce, arrampicate su scarpe con i tacchi. Ma quest’anno non erano tornate di moda le ballerine?