I rimedi naturali per le placche alla gola, come guarire in modo semplice

placche-in-gola-rimedi-naturali

Le placche in gola sono spesso generate da un'infezione virale o batterica delle vie aeree. Si presentano sotto forma di chiazze biancastre, visibili anche a occhio nudo, in prossimità della gola; in genere si accompagnano a febbre e in alcuni casi anche a tonsillite e faringite. Se presentate tutti questi sintomi è necessario andare dal proprio medico curante, che vi prescriverà la cura adatta (di solito un antibiotico), tuttavia è possibile adottare alcuni rimedi naturali e fai da te per alleviare il mal di gola e lo stato di malessere generalizzato.

Se l'origine delle placche è virale, si sa, è necessario che passino da sole, magari cercando sollievo in un'alimentazione corretta e nei risciacqui con prodotti naturali, come il limone: prendere due limoni e spremerli in mezzo bicchiere d'acqua, aggiungendo un pizzico di sale e fare 3-4 volte al giorno dei gargarismi. Anche l'aceto di mele è ottimo per i risciacqui. La tisana di cannella e di salvia (che è antisettica e antibatterica) sono un toccasana per il mal di gola, così come la tintura di propoli, che è un antibiotico naturale.

Il timo ha un'azione disinfettante ed è possibile prenderlo sotto forma di tisana o in capsule, sciroppo oppure oli essenziali. In erboristeria avranno di certo la soluzione adatta a voi. Anche il basilico è perfetto per curare il mal di gola: basta prenderne alcune foglie, bollirle ed attendere che il decotto si raffreddi per fare dei gargarismi. Da ripetere 2-3 volte al giorno. La liquirizia ha un'azione disinfiammante e si può assumere in pastiglia o al naturale, masticandola lentamente. Sconsigliata a chi soffre di ipertensione, perché alza la pressione.

Foto | TM News

  • shares
  • Mail