Come pulire le zanzariere di casa in modo semplice e senza troppa fatica

Le zanzariere sono un'ottima arma per evitare le fastidiose punture notturne degli insetti senza rinunciare a un po' d'aria esterna. Eppure, come ogni cosa, esigono una certa manutenzione, onde evitare di rovinarsi prima del tempo. Quindi, come fare per pulire le zanzariere di casa in modo semplice? Dipende dal tipo di zanzariera montata (a rullo, fissa, smontabile dai sostegni), ma fondamentalmente nessuna tipologia richiede l'utilizzo di attrezzature particolari.

Partiamo da quelle scorrevoli, tanto comode e altrettanto bisognose di delicatezza nella pulizia per non farle uscire dai gangheri. Vi servirà uno sgrassatore spray (evitate quelli schiumosi perché non si stendono facilmente, ma preferite quelli liquidi che nebulizzano bene) e una spugna morbida o, in alternativa, un vecchio asciugamani di spugna pulito. Iniziate a togliere la polvere con un aspirabriciole, avendo cura di sistemare un supporto rigido dall'altro lato della zanzariera, per evitare che si deformi o che ceda.

Dopo aver aspirato passate alla pulizia vera e propria, spruzzando lo sgrassatore su tutta la superficie e, dopo i tempi di azione del prodotto, strofinando leggermente con la spugnetta bagnata di acqua tiepida. Più facile è igienizzare le zanzariere sganciabili, perché il metodo di pulizia è molto simile a quello usato per i filtri del condizionatore. Servirà una bacinella capiente (andrà benissimo anche la vasca da bagno o il lavandino), riempita con dell'acqua calda e del semplice detersivo per tessuti.

Le zanzariere dovranno essere messe a mollo per qualche minuto, al fine di far staccare lo sporco e la polvere dalla trama. Dopo di che, bisogna agitare delicatamente la rete, strizzarla con cautela, al fine di togliere l'eccesso di schiuma e sciacquarla in un'altra bacinella con dell'acqua pulita. Strizzare ancora con delicatezza, evitando così gli strappi, e posizionare tra due asciugamani di spugna. La rete è talmente sottile che gli asciugamani assorbiranno velocemente tutta l'acqua e potrete rimontarla subito.

Se poi avete il dubbio di non sapere come pulire le zanzariere a telo che si mettono sui letti a baldacchino o sulle culle, tranquille, perché la procedura è la più semplice di tutte. Basta sbattere delicatamente il telo fuori dalla finestra, al fine di togliere la polvere superficiale e poi lavare in lavatrice con detersivo per indumenti a ciclo per capi delicati, più risciacquo con acqua fredda. Per l'asciugatura si può optare per il metodo degli asciugamani già citato o per il classico stendino, purché abbiate cura di posizionare sotto la rete un lenzuolo che faccia spessore e non la faccia lacerare.

Foto | Facebook - Locci Zanzariere

  • shares
  • Mail