Annotare giornalmente cosa si mangia aiuta a progredire nella dieta

Caro diario,
oggi ho mangiato una porzione di lasagne al forno, melanzane alla parmigiana, salsiccia arrosto, contorno di patate al forno e tiramisù.
Ah, e un caffè ma con dolcificante ipocalorico...

Se questo è il contenuto del vostro diario quotidiano, da un lato siete sulla strada buona per ottimizzare i risultati della dieta, dall'altro lasciamo perdere...Dal Timesonline arriva la notizia che annotare su un diario ogni giorno cosa si è mangiato, aiuta a duplicare i risultati della propria dieta. L'American Journal of Preventive Medicine ha seguito nell'arco di sei mesi i risultati di 1,700 persone sovrappeso che si erano messe a dieta, constatando che chi teneva un diario dei propri pasti è riuscito a perdere in media 6 chili.

Il fatto di dover annotare tutto funge da deterrente verso quelle abitudini o sovrappiù alimentari che abbiamo acquisito, ad es. mangiare schifezze davanti alla tv oppure concedersi una merenda di biscotti al cioccolato quando si ha ben superato l'età per i Ringo bicolore.

Oltre al diario cartaceo ci sono valide alternative virtuali per chi non può fare a meno della rete e fa la dieta anche online, ad es. siti come Thedailyplate, dove oltre ad annotare quello che si mangia si può controllarne l'apporto calorico. Che dite, funzionerà? Carta e penna o TCP IP vi salveranno dai chili di troppo? Tentar non nuoce...

  • shares
  • Mail