L'abbigliamento must degli anni 80: cosa andava di moda?


Ogni decennio, più o meno, è caratterizzato da uno stile, che si riflette sul modo di vivere e sopratutto sul modo di vestire. Oggi ci occupiamo degli anni '80.


A una star come Madonna, agli esordi, e al suo video "like a Vergin" bisogna dare il merito di aver lanciato alcuni trend di quel decennio.

Le mini gonne a strati o a balze, meglio se in pizzo, i giubbini in pelle chiodo, ereditati dalla cultura punk, trasformati in gilet e arricchiti da qualche borchia, i guanti con le dita tagliate e per finire, i capelli cotonati e voluminosi.


Fuseaux e pantaloni aderenti erano adatti per le ragazze, mentre jeans a vita alta con gamba a sigaretta, esclusivamente Levis, erano un must per i ragazzi. Le magliette erano oversize, sia per gli uni che per le altre, con colori sgargianti e maxi stampe, rappresentati i principali loghi, come El Charro e Best Company.


Ai piedi d'obbligo scarpe da ginnastica alla caviglia e stivaletti modello Timberland e nel periodo estivo Espadrillas di tutti i colori e per chi non voleva rinunciare alle scarpe da ginnastica, Superga in tela, rigorosamente bianche.


Questo è un piccolo assaggio della moda anni '80, ma a rileggere bene non vi sembra di notare marche e capi che vediamo sempre più spesso? Magari hanno solo cambiato nome, da fuseaux a leggins, ma la sostanza è una sola. Attenzione, anche le spalline, che abbiamo rinnegato per una ventina d'anni, stanno tornando di moda.


Foto | Facebook

  • shares
  • Mail