Una nuova fragranza, differente a tanti altri floreali caratterizzati da note decisamente golose e regressive, l’Eau d’Issey Floreale si apre sul soffio rosa. Una rosa in boccio, nella magia della sua fioritura: viva, luminosa con una struttura olfattiva semplice.

La sua semplicità è la sua eleganza. Eppure questa apparente semplicità si orchestra attorno a una costruzione molto strutturata e lavorata, come lo sono tutte le creazioni di Issey Miyake.

L'Eau d'Issey Florale_3.jpg

Alla ricerca del profumo dell’emozione pura, Alberto Morillas rivisita il simbolo assoluto della femminilità, reinventa il profumo originale della rosa e per rivelare il fiore in tutta la sua semplicità, cattura la sua essenza ancora prima che esso si schiuda completamente. Trasparente e nuda, la rosa ritrova la sua vera natura, quella più pura, più femminile e più moderna.

Dal suo incontro con il giglio- una nota fresca, scelta per i suoi luminosi accenti di fiore d’arancio- nasce allora una nuova alchimia floreale. La dolcezza di questo cuore floreale è impreziosita dalle note frizzanti e cristalline del mandarino e rivelata dalla profondità dei legni bianchi.

L'Eau d'Issey Florale_1.jpg L'Eau d'Issey Florale_2.jpg

Come sinonimo di purezza, equilibrio e semplicità, l’Eau d’Issey Floreale ha ripreso l’emblematico flacone delle origini, un elegante cono di vetro dalle linee strutturate, tese verso la perfezione. Il vetro traslucido riflette una luce color rosa chiaro, la sua eco delicata si prolunga sulla luminosità metallizzata del coperchio su cui si riflette la leggendaria goccia di vetro.

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 02-03-2011