Come fare la spesa online e risparmiare in tempi di crisi

La crisi, si sa, sta togliendo potere di acquisto a noi italiani e, sebbene qualche rimedio istituzionale (es. la benzina a prezzi ribassati nel weekend) abbia tentato di alleggerire il gravoso problema, è fuori di dubbio che il lavoratore medio boccheggia e non sempre sa dove sbattere la testa per arrivare a fine mese. Per fortuna la rete ci viene in aiuto, offrendoci vari servizi di acquisti online a prezzi vantaggiosi, per fare spesa e spese senza sborsare una fortuna.

Partiamo dal necessario per la sussistenza: i generi alimentari e di prima necessità. Forse non tutti sanno che internet mette a disposizione dei veri e propri supermercati-discount online, da cui ordinare, selezionando le offerte più vantaggiose, e facendosi spedire tutto a casa. È il caso di spesaconunclick.com, che in una serie di menù a tendina molto intuitivi, concentra le sue proposte. Inoltre, se si è affezionati di una qualche catena, tipo Coop, Esselunga, Auchan, sappiate che anche questi marchi di grande distribuzione offrono il servizio di spesa on web e consegna a domicilio.

I prezzi sono gli stessi che nelle corsie reali dei supermercati, ma bisogna calcolare il risparmio di tempo, fatica, benzina e acquisti di impulso. È abbastanza noto, infatti, che quando si gira per i corridoi del market si ha la tendenza a mettere nel carrello cose che non servono realmente, facendo incrementare il costo della spesa di un buon 20%. A maggior ragione se non si è soli ma si hanno bimbi piccoli che richiedono qualche regalino alimentare extra.

Più semplice ancora è risparmiare negli acquisti di abbigliamento e di beni secondari. Buyvip, Privalia, SaldiPrivati, sono solo i nomi più noti di siti di e-commerce che inaugurano per lassi di tempo limitati delle campagne acquisti di vari brand, scontandoli anche del 70%. All'utente registrato arriveranno quotidianamente delle mail di notifica delle campagne aperte, e in base alle esigenze, potrà decidere se e a quali aderire. Diversi sono i siti come e-bay e amazon, che offrono a prezzi ridotti articoli nuovi o di seconda mano da acquistare dal venditore di turno.

E-bay, lo sappiamo, offre anche il servizio di asta online, quindi un maggiore vantaggio economico può provenire dal tenere sotto controllo la vendita di un oggetto cercando di sbaragliare le offerte degli altri utenti. Riguardo ad Amazon, va aperta poi una parentesi. Personalmente trovo buono il sito italiano, ma ancora più ghiotti quelli stranieri, soprattutto quello inglese, francese e tedesco che offrono una certa varietà ed eterogeneità di articoli che ancora il corrispettivo nostrano non dà.

Unico limite sta nei venditori, che non sempre consentono le spedizioni internazionali, specie se si tratta di articoli di "grocery", quindi generi alimentari, cibo per animali ma anche integratori. Tuttavia, se si è fortunati nel trovare chi effettua tale servizio a monte di una spedizione non particolarmente esosa, si riescono anche a fare veri e propri affari, facendosi arrivare a cadenza mensile un certo quantitativo di un dato prodotto, con un risparmio decisamente significativo.

Ultime due dritte, per concludere in bellezza. Da anni per gli acquisti tecnologici mi affido alla rete e in particolare al sito dell'Electronics Shopping Center di San Marino. Tanto il negozio reale mette una certa tristezza (esperienza personale) tanto il sito internet e il personale addetto alla clientela sono da dieci e lode. Chiavette usb, cd e dvd vergini, ma anche telefoni ed elettrodomestici sono tassati al 17% (monofase sammarinese) anziché risentire della nostra pesante IVA del 21%. E il risparmio si sente.

Per ciò che riguarda l'acquisto dei beni di lusso, quali viaggi, un modo davvero sicuro per risparmiare è puntare sui siti che selezionano offerte ad hoc per ogni singola esigenza. Expedia, in genere, è il più affidabile e non dà brutte sorprese. Anche se in caso di vacanze oltreoceano, se avete una certa confidenza con la lingua del posto, vi conviene dare un'occhiata ai siti locali che, solitamente, hanno tariffe ancora più basse. The last but not the least, non dimenticate mai un giro su Tripadvisor, che oramai non dà solo info utili sui luoghi di soggiorno, ma offre anche codici sconto, anche del 20% su alcuni hotel selezionati. Approfittare non guasta!

Ultimo dato. Acquistare online solitamente esige il pagamento con carta di credito, ma alcuni siti permettono anche il contrassegno, a fronte di una piccola spesa accessoria per i diritti del corriere. Se non vi sentite sicuri a dare i vostri dati della carta usufruite di tale servizio, o fate una sottoscrizione con PayPal, accreditando su quel conto qualche liquido per le spese online. PayPal permette di effettuare pagamenti online senza rivelare ai vari acquirenti i dati della propria carta di credito, per una maggiore sicurezza nelle transazioni. E buone spese a tutti.

Foto | TM News

  • shares
  • Mail