Le donne preferiscono gli uomini con le cicatrici

“Segni particolari: bellissimo”, non è più la frase giusta da usare quando ci riferiamo all’aspetto di un uomo: sembra che il segno che attrae di più una donna sia una cicatrice sul viso. Questo è quanto emerge da una ricerca effettuata dal dott. Rob Burriss (pdf), dell’ Università di Liverpool, su 147 donne e 76 uomini. Il campione è stato sottoposto alla visione di alcune foto del sesso opposto ed emerso che il gentil sesso è affascinato dagli uomini con i volti contrassegnati da cicatrici, e che i maschietti non la pensano allo stesso modo (visto che sono attratti da altre caratteristiche femminili).

Nello specifico la cicatrice, soprattutto nella cultura occidentale, era considerata il segno di un trauma, di una malattia, lesiva per l’aspetto di un uomo. Questo concetto è molto cambiato e ha assunto una percezione positiva, che appartiene alle culture non occidentali, degli Indios in particolare. Secondo queste tradizioni la cicatrice è segno di una mascolina superiorità, di maturità, di forza, di salute e di coraggio, tutte qualità che rendono gli uomini attraenti.

Questo studio ha anche un altro aspetto interessante, nel senso che le donne quando prediligono gli uomini con le cicatrici lo fanno considerando la possibilità di avere con loro solo una relazione di breve durata, mentre gli uomini senza segni evidenti, considerati più curati, sono scelti per una relazione di lungo periodo.

Al di là della ricerca stessa, probabilmente noi donne siamo attratte dagli uomini che hanno l’aria da cattivo ragazzo, bello e dannato, di “uomo vissuto” e le cicatrici spesso nascondo un mistero e come si sà la curiosità ci intriga ancora di più. Prima brutti e malaticci, ora anche dannati e sanguinolenti, mah... sarà mica l'equivalente della chirurgia estetica per le donne?

Fonte: Daily Mail

  • shares
  • Mail