Custo Barcelona a Pitti Uomo 79: linee morbide, boho-chic e una collezione sexy e audace

A Pitti Uomo 79, Custo Barcelona presenta una collezione autunno – inverno 2011/2012 innovativa puntando tutto sulle trame, i dettagli artigianali, una cartella colori totalmente rinnovata e una grafica che evolve ma conserva il proprio DNA, un ritorno alla tradizionale sartoriale, con capi ricchi di dettagli cuciti a mano che prendono le distanze dalla produzione

A Pitti Uomo 79, Custo Barcelona presenta una collezione autunno – inverno 2011/2012 innovativa puntando tutto sulle trame, i dettagli artigianali, una cartella colori totalmente rinnovata e una grafica che evolve ma conserva il proprio DNA, un ritorno alla tradizionale sartoriale, con capi ricchi di dettagli cuciti a mano che prendono le distanze dalla produzione industriale.

In primo piano dunque lo stile handmade, apprezzato con le sue piccole irregolarità, dove l’austero prevale sulla vacuità del lusso e dell’ostentazione, e i tessuti vengono reinventati al servizio di un design più informale e di uso quotidiano.

I tessuti di aspetto artigianale, con le loro irregolarità, trame e orditi, sono sofisticati pur mantenendo un’aria semplice, grezza e danno vita a capi in cui le imperfezioni sono considerate un pregio. Con la celebrazione dell’aspetto finto austero, la mancata ostentazione diventa il vero lusso. I nuovi modelli danno spazio a forme destrutturate che esprimono massima purezza e leggerezza.

In questa collezione i capi da giorno si distinguono facilmente da quelli per la sera. Abbigliamento allegro e rilassato per il giorno. La donna che indossa questi capi vive la città e cerca qualcosa con personalità per il lavoro e i weekend. E’ intelligente e anticonformista, ma senza perdere di vista il suo spirito più sexy e audace. Puro stile Revolution Girl.

La linea femminile Custo Barcelona per la sera è uno dei punti di forza della collezione. Linee morbide, poco strutturate dove la parole d’ordine è sovrapporre. Capi comodi e ampi con pezzi oversize. Maglie ampie su pantaloni stretti, alcuni svasati in fondo o rimborsati. Abbigliamento boho-chic con linee fluide destrutturate per enfatizzare le forme femminili.

La collezione si sviluppa in Sweet Uniform, una delle fonti di ispirazione per questa collezione è la reinterpretazione del look militare, filtrato da un tocco di dolcezza. La Texture Doll che va dal grunge B-movie al boho di Camden, dalle adolescenti ribelli alle Lolita gotiche. Sono ragazzine ricche che si comportano male, scomposte, insensibili, sicure di sé e indifferenti.

La serie 3D propone gli aspetti tridimensionali della grafica e dei tessuti utilizzati. Pochi pezzi riescono a trasmettere la personalità di Custo Barcelona con una coerenza così marcata. Un linguaggio a sé, con elementi disegnati per vivere in autonomia, supportati da abbinamenti di colori insoliti e sorprendenti.

La linea di maggior successo, Lowxury, continua a crescere offrendo un’ampia gamma di soluzioni per ogni occasione, dagli abiti da cocktail agli outfit per eventi speciali, tutti assolutamente accessibili. Capi dalle linee sensuali e ammiccanti che sfiorano il corpo, tecnicamente molto curati, presentano tagli definiti che esaltano le forme. I colori più vibranti nella palette Custo Barcelona sono mescolati con tonalità terra, khaki, sabbia e nero. Grafiche in total look sono una nuova proposta per creare linee sorprendenti, ispirate a quelle che hanno sfilato in passerella a New York.

I Video di Pinkblog