Ballerine: c’è speranza per i piedi?

le ballerine sono le scarpe pi�¹ comode per l\'estate 2007
Da un po’ di tempo la calzatura sembra aver litigato con la comodità. Come barometro di riferimento io di solito considero lo stato di salute dei miei poveri piedi, che, ultimamente, rallentano piagnucolando di fronte alla vetrina della Geox, come bambini nei pressi della giostra, nonostante io voglia proseguire oltre senza neanche voltarmi.

Ho già dei piedi che piangono, mi mancano solo le scarpe che respirano e magari le tette che parlano e sono a posto. I miei arti inferiori, rassegnati, proseguono per lo shopping imponendosi di resistere e sognando i rari momenti in cui gli concedo la scarpa da ginnastica.

La situazione è drammatica. Passino gli stivali - a meno che non prevedano sperone e punta per schiacciare i ragni negli angoli - che tutto sommato permettono una camminata piuttosto comoda, durante l’inverno, ma in estate… Adesso che ci stiamo per arrivare già sento l’ululato del sandalo a tre piani, dei cappi micidiali che segano le caviglie reggendo il peso di un paio di chili di zeppa, già sento le urla degli zirconi incastonati per metà nel cuoio e per l’altra metà nella carne nuda. Aiuto.

C’è solo una speranza, a meno che non si voglia sventolare bandiera bianca di fronte alla vetrina della Geox (che quest’anno ha lanciato pure dei modelli piuttosto carini e meno anti-infortunistici del solito) o ciabattare per la città con un infradito di gomma e tornare a casa la sera con i piedi luridi come se avessimo cercato un riparo per la notte lungo le strade di Caracas: le ballerine, le delicate, bassissime, coloratissime ballerine, che oltre a essere all’ultima moda, in perfetto stile pin-up anni ’50, sono tutto sommato abbastanza confortevoli. Su E-bay, indice rivelatore del trend degli acquisti per la prossima stagione, se ne vende un paio ogni 19 minuti, il che significa che le ballerine continuano a essere molto glamour poiché molto vintage. Ci sono però una serie di “però”:

  • il confort si raggiunge solo dopo una decina di giorni di intenso scorticamento del calcagno: dovrebbero venderle con un paio di scatole di cerotti in allegato
  • se non arrivi al metro e sessanta non è che puoi girare con un cartello con scritto “non sono bassa, ho le ballerine”…
  • camminare con la pianta completamente a terra pare non faccia per niente bene alla circolazione e addirittura favorisca la cellulite
  • Sentite: voi andate pure, io non mi muovo.

    • shares
    • Mail