Se non conoscete ancora il fantastico mondo di Skylanders (40 milioni di elementi venduti nel 2011) tranquilli, nello starter pack della nuova versione Skylanders Giants by Activision (che già promette di essere il tormentone di queste vacanze invernali), avrete una summa di quel che vi serve per sapere tutto su questo universo. Troverete incluso uno Skylander gigante e quindi con un potere maggiore (in questo caso Tree Rex) da posizionare sul portale del potere (sempre incluso nella confezione) per poi dargli vita nel videogioco in dotazione (adatto ai bambini dai 7 anni). Un pacchetto completo, comodo e pratico che include anche due personaggi lightcore che si illuminano Jet-Vac e Cynder, ma tenete presente che potete usare anche tutti gli Skylanders Spyro’s, vale a dire quelli della precedente edizione.

Lo starter pack per console Wii contiene anche il poster con tutti i personaggi, tre carte da collezione e tre fogli adesivi. In aggiunta si possono ampliare le modalità di gioco con i vari kit di espansione acquistabili a parte, otto gli Skylanders giganti (uno per ogni elemento) e 12 novità tra le action figures di misura normale, per muoversi in un’ambientazione dotata di tanti nuovi mondi di gioco dai colori vivaci, con luci incredibilmente curate e dai certosini particolari soprattutto riguardo al mondo vegetale e agli scenari dei cieli (a tratti mi ha ricordato molto le atmosfere del film Avatar).

Skylanders Giants starter pack
Skylanders Giants starter pack
Skylanders Giants starter pack
Skylanders Giants starter pack

Alto il livello di esplorabilità, uno dei plus di questo sequel, con dinamiche di gioco che volendo si fanno un po’ più impegnative per andare incontro alle esigenze dei players più grandicelli (coinvolgente anche per noi, fidatevi), ma su ogni cosa vale il fattore divertimento con tante gag spiritose sparse lungo il cammino. Divertimento incentivato dal fatto che il portale è disegnato per ospitare due personaggi alla volta, per vivere le emozioni del gameplay all’unisono. Nota da sottolineare: il sistema è pratico e mi è piaciuto per due motivi, i personaggi possono essere usati anche per giocare senza videogioco (quando si è superata la soglia di tempo tollerabile per un genitore, e questo è un bell’aiuto), mentre se vai a giocare dagli amici puoi trasportare facilmente gli Skylanders nei contenitori che si trovano in commercio, ognuno avrà al suo interno tutte le info di gioco memorizzate. Un perfetto stratagemma last minute per garantirvi la sorpresona sotto l’albero.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Videogiochi Leggi tutto