Maliparmi al Fuori Salone 2011: una Borsa a regola d’Arte

La borsa Marrakech, simbolo di Malìparmi, é al centro dell’evento “Una Borsa a regola d’Arte” che si é tenuto, in apertura del Salone del Mobile, nello store del marchio in Via Solferino, 3.Malìparmi, da sempre aperto alle ispirazioni del mondo dell’arte e del design e sensibile ai giovani talenti, ha presentato in questa occasione le

La borsa Marrakech, simbolo di Malìparmi, é al centro dell’evento “Una Borsa a regola d’Arte” che si é tenuto, in apertura del Salone del Mobile, nello store del marchio in Via Solferino, 3.

Malìparmi, da sempre aperto alle ispirazioni del mondo dell’arte e del design e sensibile ai giovani talenti, ha presentato in questa occasione le personali interpretazioni della sua borsa icona da parte di artisti e designer debuttanti, invitati ad esprimere la loro creatività nel quadro del concorso “Una borsa a regola d’arte”.

2° La Culla, Cristina Ruggero.jpg 3° La natura ridipinge la vita, Michela Romandini.jpg

Insieme alle opere dei 3 vincitori sono state riproposte quelle di creativi come Giovanni Gastel, Gabrio Bini, Claudio Caramel, Rose Forever, Daniele Pignatelli, Irmelin Slotfeldt Papafava fra gli altri, che avevano già espresso la loro visione della Marrakech nell’edizione precedente.

Cosa ti sei messa in testa, Giovanni Gastel.JPG Rose Rosse, Irmelin Slotfeldt Papafava.jpg The Kitsch Rose Bag, Rose Forever.jpg

Le 15 opere di questi artisti affermati, insieme a quelle dei giovani vincitori di questa edizione, sono in vendita all’asta su Ebay fino al 12 Maggio. I proventi della vendita saranno devoluti all’associazione 7° PIANO impegnata ad aiutare la ricerca e la cura dei tumori infantili.

Le tre opere vincitrici del concorso sono: al primo posto Raising Red di Fabrizio Pompili; al secondo posto La Culla di Cristina Ruggero, una lampada dalla forma tonda che ricorda l’abbraccio materno e dona un senso di conforto e di protezione e al terzo posto La Natura ridipinge la vita di Michela Romandini.