Bracelet Phone: quando i cellulari brillano

bracelet phone cellulare braccialetto tempestato di diamanti"Diamonds are a girl’s best friend” cantava Marilyn nel film “Gli uomini preferiscono le bionde" (vedi continua), sintetizzando in un ritornello un luogo comune vero come l’oro che ci riguarda da sempre: noi donne andiamo geneticamente pazze per tutto ciò che luccica. Ieri, giuro, sono entrata dal tabaccaio per comprarmi il chewingum e sono uscita con un portamonete di plastica lilla brillantinato che non mi serviva affatto, ma era brillantinato…

Riflettendo mi sono sentita simile alla femmina del tonno, soffocata per aver ingoiato un orecchino perso da qualcuno che faceva il bagno e mi sono riproposta di ricordare che non è tutto oro quello che luccica.

Tuttavia i vizi sono duri da estirpare, specialmente se congeniti alla natura femminile, quindi, ignorando il mio proposito pur non essendo passate nemmeno 24 ore dall’ultimo abbocco, vi presento questo scintillante oggetto che a me fa andare giù di testa: un braccialetto cellulare tempestato di pietre preziose al posto dei tasti disegnato da Tao Ma per Yanko Design.

Questo gioiellino di alta tecnologia vibra delicatamente al polso quando arrivano i messaggi e sembra fatto apposta per una pubblicità “toglietemi tutto ma lasciatemi telefonare”. Grandissimo guaio: non ha lo schermo, ovviamente, quindi mi sa che si deve rispondere senza sapere chi è.

Compromessi cui bisogna rassegnarsi se si vuole luccicare a tutti i costi.


  • shares
  • Mail