Il primo capo di governo al mondo donna e gay

Prima o poi dovevamo arrivarci. Non certo noi italiani, che siamo tristemente ed evidentemente ancora lontani anni luce da certi traguardi altrove già più che conquistati. Succede invece in Islanda, dove Johanna Sigurdardottir ottiene il 73% delle preferenze secondo un sondaggio elettorale e rischia seriamente di diventare il primo capo di governo donna e gay dichiarata.

Nonostante in Islanda i matrimoni omosessuali non siano ancora legittimati, le unioni “certificate” godono del riconoscimento di ogni diritto legale. La politica, ex-hostess, ha 66 anni, due figli da un precedente matrimonio eterosessuale e convive da molti anni con la propria compagna, non avendo mai fatto mistero dei propri orientamenti sessuali.

In un momento in cui anche il più pacifico e periferico Nord Europa vive i momenti della crisi, un segnale forte e decisivo arriva proprio da un paese da cui abbiamo già tanto da imparare e che impartisce un’ulteriore, cruciale lezione a tutti noi.

Via | Corriere.it

  • shares
  • Mail