Made with milk: la collezione autunno – inverno 2011/2012, sempre più natural-glam!

Un forte senso della moda, una fibra naturale, quella di latte, sviluppata con un’estetica originale. Il successo di Made with milk si fonda su queste due piccole, grandi leve.Emozione e pragmatismo: così, Chiara Pochetti e Vera Facchetti, entrambe di Brescia, trentenni, hanno costruito una collezione capace di raccogliere consensi. “Volevamo esprimere la creazione basata sull’amore,

Un forte senso della moda, una fibra naturale, quella di latte, sviluppata con un’estetica originale. Il successo di Made with milk si fonda su queste due piccole, grandi leve.

Emozione e pragmatismo: così, Chiara Pochetti e Vera Facchetti, entrambe di Brescia, trentenni, hanno costruito una collezione capace di raccogliere consensi. “Volevamo esprimere la creazione basata sull’amore, sul sentire. Avevamo chiaro il concept, Made with Milk lo abbiamo aggiunto in seconda battuta,dopo aver pensato a decine di altre opzioni“- rivelano le due giovani designer.

MADE WITH MILK 14.jpg MADE WITH MILK 15.jpg

L’interpretazione della fibra di latte mista a seta, a modal, a lino, è stata sviscerata nel suo dna più incisivo e coerente. “Latte” significa “naturale, materno, buono, amorevole, ma nel’ottica fashion di Vera e Chiara diventa “cool“, “sensuale”, “contemporaneo”. L’imprinting creativo è quello della fashion victim dallo spirito edulcorato, romantico a non stucchevole.

Con la collezione autunno – inverno 2011/2012 Chiara e Vera si ispirano a una donna moderna ed energica che indossa capi dall’attitude minimalista e pulita ma che ama distinguersi con particolari romantici, pizzi e ruches. I cromatismi restano all’interno di un perimetro estetico tracciato con precisione: quello del latte e dei suoi derivati più dolci e golosi, cioccolato, latte e menta, crema, burro, milk shake alla vaniglia e sorbetto alla fragola.

I tessuti utilizzati sono voile di seta per i morbidi vestiti scivolati al ginocchio con dettagli unici e romantici, seta, crepe di lana per le maglie dalle maniche importanti, cashmere per avvolgenti mantelle, e l’innovativa fibra di latte con cui sono realizzati i capi più importanti della collezione.

Di forte impatto anche il logo: una bottiglia di latte stilizzata, con un lettering sottile e rotondo, eloquente. Il dettaglio che caratterizza ogni capo è l’etichetta, un sacchettino di riso soffiato che profuma di vaniglia con l’immagine delle due stiliste da piccole.