Raúl come noi? Anche no

Da quando è stato dato l’annuncio che Bush attendeva da anni (Fidel Castro ha trasferito i pieni poteri al fratello Raúl), la domanda è sempre la stessa: “Ma è vero? È gay o non è gay?”. Il pettegolezzo circola da anni, nonostante una matrimonio quasi cinquantennale (45 candeline) e quattro figli con la moglie Vilma.

di

Da quando è stato dato l’annuncio che Bush attendeva da anni (Fidel Castro ha trasferito i pieni poteri al fratello Raúl), la domanda è sempre la stessa: “Ma è vero? È gay o non è gay?”.

Il pettegolezzo circola da anni, nonostante una matrimonio quasi cinquantennale (45 candeline) e quattro figli con la moglie Vilma. Anche Franco Grillini, qui in Italia, lo ha rilanciato, appellandosi all’anziano fratello del lìder, perché ammetta pubblicamente i suoi gusti.

Per me, non posso dire se sia vero o no. Certo, mi sento di escludere che lo confesserà in pubblico.
E poi, visti i suoi trascorsi di persecutore degli omosessuali, meglio di no!

I Video di Pinkblog

Eni: Palazzo Mattei si colora di arancione contro la violenza sulle donne