Elezioni regionali 2015: le vere sconfitte sono le donne

Le elezioni regionali 2015 sono un termometro sociale per l’Italia: eletta una donna su 5.

Italians Vote In Parliamentary Election

Alle elezioni regionali, le vere sconfitte sono le donne. Solo 2 rappresentati su 10 è riuscita a ottenere gli incarichi per cui si era candidata. E non è tutto sono state davvero pochine anche le candidate, si pensi che in Puglia si dovrà pescare nelle file dell'opposizione per rispettare la promessa di una giunta "rosa" almeno a metà.

Salvo reclutare almeno quattro dei 5Stelle, non vedo un'altra soluzione. Non abbiamo fatto una bella figura, questa è la verità. Ecco perché lavorerò per cambiare subito la legge elettorale, che deve prevedere la parità di genere e la doppia preferenza. A questo punto, la responsabilità è mia. La norma da rivedere e correggere, serve ed è soprattutto giusta

Ha dichiarato Emiliano, molto rammaricato per la situazione. Sono quindi lontane le quote rosa. La Regione più virtuosa è stata la Toscana che ha raggiunto ben quota 30 percento, anche se la parità di genere nella rappresentanza politica è ancora lontana.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail