Morta Laura Antonelli, icona del cinema degli anni 70

L’attrice Laura Antonelli, icona del cinema anni ’70, è scomparsa all’età di 73 anni.

Laura Antonelli Morta

L’attrice Laura Antonelli è morta nelle scorse ore. A trovarla nella sua casa di Ladispoli, vicino Roma, sarebbe stata la donna delle pulizie, che questa mattina alle 8.30 ha lanciato l’allarme. Purtroppo però gli operatori del 118 non hanno potuto far altro che confermarne il decesso della donna.

Laura Antonelli è stata una delle più famose e apprezzate icone del cinema degli anni ’70, protagonista di moltissimi film, da quelli più piccanti alle commedie, che l’hanno portata al grande successo.

Dal suo primo film 'Le malizie di Venere', uscito nel 1969, fino al grande successo ottenuto con il film Malizia, per il quale l’attrice si è guadagnata il David di Donatello e un Nastro d'argento come “migliore attrice", passando per commedie come 'Sessomatto' di Dino Risi, la Antonelli ha dimostrato il suo talento recitativo, oltre che la sua indubbia avvenenza.

Negli ultimi anni la star, finita spesso al centro dei gossip per le sue vicende personali e giudiziarie (come quella iniziata nel 1991, che la vide protagonista di uno scandalo quando, nella sua villa di Cerveteri, furono trovati diversi grammi di cocaina, vicenda terminata poi con l’assoluzione dell’attrice), aveva deciso di abbandonare definitivamente il mondo dello spettacolo, e di vivere la sua vita in maniera più riservata.

Gli ultimi suoi lavori risalgono agli anni ’90, quando l’attrice era apparsa nel ruolo di protagonista negli 'Indifferenti' di Bolognini, e in 'Disperatamente Giulia' di Enrico Maria Salerno.

Nel 2010 si tornò a parlare della Antonelli, quando l'attore Lino Banfi decise di lanciare un appello a Silvio Berlusconi e al ministro per i Beni e le Attività Culturali Sandro Bondi, chiedendo che la sua collega venisse aiutata economicamente, viste le sue condizioni poco favorevoli. Nonostante l’appello fosse stato accolto positivamente (con la possibilità di applicare la legge Bacchelli a sostegno degli artisti), fu però la stessa attrice a chiedere di essere dimenticata rifiutando dunque il sostegno economico.

via | Repubblica, Ansa

Foto | da Flickr di Hot Gossip Italia

  • shares
  • Mail