Anna Falchi e noi gay

Anna Falchi ha rilasciato un’intervista a Tu, il settimanale diretto da Marisa Deimichei, nel numero in edicola da mercoledì 2 aprile, in cui rivela di essere stata corteggiata sia da destra che da sinistra per candidarsi ma lei ha rifiutato affermando – candidamente è il caso di dirlo –La politica già è in stato confusionale,

di robo

Anna Falchi ha rilasciato un’intervista a Tu, il settimanale diretto da Marisa Deimichei, nel numero in edicola da mercoledì 2 aprile, in cui rivela di essere stata corteggiata sia da destra che da sinistra per candidarsi ma lei ha rifiutato affermando – candidamente è il caso di dirlo –

La politica già è in stato confusionale, ci manca soltanto che arrivi io a metterci la mia inesperienza.

Alla domanda su quali siano i suoi politici preferiti, la Falchi ha confessato che non le dispiacerebbe

una cenetta a lume di candela con Alfonso Pecoraro Scanio, sola con lui… Naturalmente, per parlare del suo impegno ambientalista: io sono una vera fanatica di natura e animali.

E ancora:

Adoro Franco Grillini! È simpaticissimo e protegge quello che io considero il vero sesso debole, cioè i gay. Il fatto che ancora oggi non possano vivere in pace la loro omosessualità è scandaloso.

Via | CorriereIl Messaggero

Ultime notizie su Pink crime

Tutto su Pink crime →