Le mani sono una parte molto importante della nostra bellezza, sono il primo biglietto da visita quando ci relazioniamo con gli altri e devono essere sempre curate e pulite. Mettere lo smalto è un modo per rendere le nostre mani femminili e curate, il problema è che gli smalti normali durano troppo poco e nel giro di un paio di giorni si rovinano. Lo smalto semipermanente è un ottimo compromesso perchè ci permette di avere mani curate con poca “manutenzione”.

Ecco come si usa lo smalto semipermanente:

  • Lavate le mani e con una limetta spostate le cuticole, poi passate il buffer bianco e rimuovete la polvere in eccesso.
  • Applicate uno strato di base trasparente e mettete le mani nella lampada UV.
  • A questo punto mettete lo smalto semi semipermanente e poi asciugatelo nella lampada UV, ripetete l’operazione un’altra volta.
  • Mettete di nuovo la base trasparente e poi asciugatela nella lampada UV per l’ultima volta.
  • Pulite le unghie con l’olio per cuticole.
  • Il tempo di “cottura” nel fornetto UV cambia in base al tipo di smalto e lo trovate indicato nella boccetta.

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 30-10-2015