BraDryer: lingerie in forma con l'asciugatore per reggiseni

bradryerIl problema di fondo non è tanto asciugarli bene, quanto lo stress che i reggiseni, specialmente se con coppa rigida, subiscono in lavatrice: si rischia di sformarli persino con il lavaggio delicato. Se però avete trovato un rimedio a questa annosa questione – lavare a mano? – rimane ancora da risolvere quella relativo all’asciugatura: gli esperti (che sono le donne con cassetti ricolmi di lingerie preziosa) inorridiscono all’idea del reggiseno penzolante appeso ad un filo con un mollettone.

A loro piacerà l’idea dell’asciugatore per reggiseno, con forma ad hoc su cui posizionare il capo intimo perché si asciughi senza colpi d’aria né posizioni aberranti, ma tramite una tecnologia a infrarossi. C’è anche un controller che permette di selezionare il tipo di tessuto e l’eventuale presenza di coppe che richiedono più tempo per asciugarsi completamente.

Il limite, ovviamente, è quello di poter asciugare un solo capo per volta. Ma anche: dove si ripone un elettrodomestico del genere? Spacciarlo per scultura hi-tech in salotto non sembra una via percorribile e relegarlo in lavanderia sembra quasi eresia. Ma tanto per adesso è solo un progetto.

  • shares
  • Mail