Com’è naturale che sia, il dibattito sui diritti del collettivo lgbt acquista maggiore visibilità in piena campagna elettorale. Questo vale in ogni paese e anche per gli Stati Uniti d’America che domani dovranno eleggere il loro presidente. Dichiarazioni pro questo o quell’altro, campagne di sostegno per i vari candidati (che non sono solo Obama e Romney, ma anche Gary Johnson, Jill Stein, Virgil Goode e Rocky Anderson) sono all’ordine del giorno negli USA.

Tra le varie iniziative è recentemente balzata agli onori della cronaca quella di una bimba di dieci anni, figlia di una coppia gay della California, che ha scritto una lettera di ringraziamento a Barack Obama per il suo sostegno al matrimonio ugualitario.

Uno degli orgogoliosi padri della piccola ha pubblicato la lettera su Facebook ottenendo una notevole visibilità.

Stando a quanto racconta lo stesso Jonathan Bailey sulla sua pagina Facebook:

del tutto spontaneamente la nostra meravigliosa piccola di dieci anni ha deciso di scrivere questa lettera a Barack Obama, riempiendo di orgoglio [noi suoi papà]. E ci è scesa anche una lacrimuccia.

Sophia scrive di essere contenta che il presidente degli Stati Uniti d’America “sia d’accordo sul fatto che duue uomini possono amarsi perché [lei ha] due papà che si amano”. Ma aggiunge che i suoi compagni di scuola “penano che questo sia schifoso” e bisticciano con lei che si chiede cosa farebbe il presidente al suo posto. Conclude, infine, che Obama è il suo eroe e che spera che venga rieletto.

Via | Dos Manzanas

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto