Come parlare ad un uomo e farsi ascoltare

Non c'è niente da fare, noi donne siamo così ricche di sfumature che anche quando parliamo non riusciamo a fare a meno di aggiungere dettagli e particolari a qualsiasi racconto. Tutto bene se ci rivolgiamo a un’altra donna, ma cosa accade su il nostro interlocutore è un' adorabile maschietto?Nella migliore delle ipotesi si sarà perso più della metà del nostro discorso e annuirà, anche se affermiamo risolute che un asino gli sta volando sulla testa!

Purtroppo, ragazze, è genetica, quindi non ci resta che adeguarci e cercare di sfruttare al massimo la soglia di attenzione che l'uomo può offrirci. Proprio per questo potrebbe essere utile seguire queste tre semplici regole.

1- Arrivare al punto: non tergiversiamo soffermandoci a descrivere luoghi, abbigliamento o dettagli irrilevanti, se vogliamo che si ricordino qualcosa di ciò che abbiamo detto meglio dire il fatto clou senza premesse.

2- Dire esattamente cosa pensiamo: questa è vecchia come il mondo e, nonostante ognuna di noi in cuor suo lo sa, un ripassino non fa mai male. Se un uomo ci chiede se abbiamo qualcosa che non va, rispondere "niente" pone fine alla questione, non illudiamoci, a meno che non siamo noi a stuzzicarli, non ci sarà una seconda richiesta. Se semplicemente stiamo storte e non ci va di parlarne in quel momento, meglio dirlo chiaramente.

3- Usare undici parole o meno: i cari ometti hanno un filtro naturale per le nostre chiacchiere, generalmente dopo le undici parole tutto si trasforma in un bla bla bla... Stringiamo i tempi e costringiamoli ad ascoltarci.

Be' per quanto mi riguarda so come farmi ascoltare fino allo sfinimento, o m’illudo e il mio fidanzato sente il rumore del mare quando parlo? Sono proprio curiosa di sapere cosa ne pensano i nostri lettori. Noi donne siamo davvero così inutilmente chiacchierone? O è soltanto che gli uomini sono progettati per ascoltare e apprezzare argomenti diversi? In attesa di risolvere questo angosciante dilemma, godetevi questo, quanto mai in tema, episodio de "La vita secondo Jim" in particolare dal minuto 3:00!

Fonte|BeyondJane

  • shares
  • Mail