L’arte di Mark Mothersbaugh

Faccio questo post in concomitanza di una mostra che avrà luogo il 7 di Ottobre a S. Francisco presso Super7 (per essere un po’ più blog-oriented), in realtà è l’occasione per omaggiare uno dei miei artisti a 360° preferiti: Mark Mothersbaugh. Mark è abbastanza sconosciuto in Italia soprattutto per il suo nuovo modo di fare


Faccio questo post in concomitanza di una mostra che avrà luogo il 7 di Ottobre a S. Francisco presso Super7 (per essere un po’ più blog-oriented), in realtà è l’occasione per omaggiare uno dei miei artisti a 360° preferiti: Mark Mothersbaugh.
Mark è abbastanza sconosciuto in Italia soprattutto per il suo nuovo modo di fare arte lontano dai riflettori, ciò probabilmente dopo aver assaporato tanta notorietà come membro fondatore dei Devo, la storica band.
Mark, dopo l’esperienza con Devo (che comunque continua ancora anche sotto altre forme), ha coltivato altri progetti visuali (mutatovisual) e la musica ha continuato ad essere un suo strumento, ma attenzione.. più che come musicista (come vorrebbe far intendere mtv), come music designer.. se qualche marchetta l’ha fatta (es. le musiche per il videogame spazzatura “the sims 2”), altre sue produzioni sono opere d’arte.
Se non lo conoscete e volete scoprirlo guardatevi o ascoltatevi le colonne sonore degli ultimi film di Wes Anderson, The Life Aquatic with Steve Zissou, The Royal Tenenbaums e Rushmore.
Anche solo un’occhiata al suo sito, comunque, servirà per dare una sniffatina all’odore della sua arte.

Ultime notizie su Mostre

Tutto su Mostre →