Giulia Calcaterra a Striscia La Notizia prima di essere velina (foto)

Nuove nubi si addensano sulla appena incoronata velina bionda Giulia Calcaterra che, dopo essere stata accusata di aver maltrattato il suo cane dagli animalisti, nasconderebbe a quanto pare un "oscuro segreto".

Vi chiederete di cosa stiamo parlando e se anche lei, come la sua nuova collega Alessia Reato la velina mora sulla quale circolano voci a proposito di presunte raccomandazioni che l'avrebbero portata a vincere il titolo, ha qualche scheletro nell'armadio che è stato prontamente scoperto.

In queste ore sul web stanno cominciando a circolare le foto che vi mostriamo in apertura di post e subito dopo il salto. Dalle immagini che potete voi stessi vedere, si evince che la Calcaterra non sia affatto nuova all'ambiente Mediaset come inizialmente poteva sembrare.

Saprete certamente che le veline non devono essere del tutto sconosciute, e che possono aver avuto un passato mediatico, a patto però che questo venga giustamente dichiarato. A quanto si è appreso su Giulia - ventenne nata a Magenta e che vive in provincia di Novara, studentessa che frequenta il terzo anno di design d’interni all’Accademia di Belle Arti di Brera, medaglia d’oro al volteggio e argento al corpo libero ai nazionali di Lignano Sabbiadoro, ai nazionali di Pesaro due argenti nel mini trampolino e nel volteggio -, ha avuto come unica esperienza televisiva la partecipazione lo scorso anno al concorso di Miss Italia.

Dalle immagini postate, però, appare evidente che la Calcaterra non è entrata nello studio di "Striscia la Notizia" solo dopo aver ricevuto la corona di velina: eccola, infatti, insieme a Ezio Greggio e a Michelle Hunziker. Potremmo dire che è assolutamente normale che un'aspirante velina si faccia fotografare con i propri idoli alla prima occasione: ma la coincidenza - se è tale - non lascia adito a qualche dubbio?

UPDATE: in merito a tutte le polemiche rispetto alla vittoria delle due nuove veline, sul settimanale Oggi è stato pubblicato un articolo del direttore, Umberto Brindani, il quale ribadisce che la sua decisione e quella degli altri giurati rispetto a chi dovesse vincere, non è stata in alcun modo influenzata da nessuno.

  • shares
  • Mail