Amore a prima vista in 8,2 secondi

CupidoNon è un’approssimazione, è il tempo calcolato perché l’amore scocchi la sua freccia; né si è fatta una media della rapidità e delle maestria di Cupido con il suo arco. Ma si tratta di qualcosa di simile, perché un team di ricercatori ha calcolato proprio il tempo necessario per innamorarsi con uno sguardo. Se l’occhiata lanciata alla bellezza dei proprio sogni non supera i 4 secondi, non c’è scintilla. Sono esattamente 8,2 i secondi necessari perché il fuoco s’accenda e divampi.

Lo dice una ricerca condotta in Inghilterra su un gruppo di 115 studenti mentre chattavano con attrici e attori: i movimenti oculari registrati hanno fatto rilevare che quanto più lungo è lo sguardo tanto più grande è l’interesse nei confronti di una persona, limitatamente al suo aspetto fisico.

Ma il bello è che questo processo si verifica esclusivamente negli uomini. Le donne, invece, non lasciano trasparire dallo sguardo – a meno che non lo vogliano, è chiaro – alcuna emozione o predisposizione alla conoscenza di qualcuno con cui stanno parlando. Si servono invece dello sguardo come arma di seduzione consapevole.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail