Francia, il rapper Orelsan canta la violenza sulle donne

Lo hanno anche invitato al Printemps Bourges, la Festa della musica, che si tiene a Parigi dal 21 al 26 aprile. Lui si chiama Orelsan e canta il suo odio per le donne nel pezzo "Sale Pute" (dove "sale" sta per sporca e pute, lo immaginate da voi) e dice:

T'es juste bonne à te faire p**** le r**** [...]
Je te déteste, je veux que tu crèves lentement
Je veux que tu tombes enceinte et que tu perdes l'enfant [...]
T'es juste une truie, tu mérites ta place à l'abattoir [...]
T'es juste une sale p****. Une sale p****. Une sale p****. Une sale p****. Une sale p**** [...]
Si je te casse un bras considère qu'on s'est quittés en bons termes [...]
Je veux que tu pleures tous les soirs quand tu t'endors [...]
Je rêve de te voir souffrir, bébé.

Intanto il Segretario di Stato e della solidarietà con due ministri hanno chiesto che il video sia rimosso da youtube.

Il rapper fa sapere di essere dispiaciuto che la sua canzone abbia scioccato così tante persone (e che si aspettava l'applauso?) e dice che il pezzo, messo on line da almeno due anni, è stato creato relativamente alla storia di un amore finito e che nulla a che fare con la violenza sulle donne. Il problema è che molti ragazzi, invece, potrebbero prendere sul serio le parole dette nella canzone.

Via | Staragora, le parisien

  • shares
  • Mail