Amori clandestini: un kit per provocarsi i segni di una tresca

succhiottoChi ama le provocazioni potrebbe trovare parimenti intrigante e irritante quello di cui sto per parlarvi. Ma dopo l’abito-vagina, che pure comporta diversi livelli di interpretazione, non ultima quella ironicamente femminista, chi volete che si sorprenda per un kit che simula, provocando segni sulla pelle, le tracce di un amore clandestino?

Ci si chieda a cosa mai possa servire una scatola di attrezzi per provocare il partner e ingelosirlo – o mandarlo addirittura su tutte le furie – mostrando distrattamente i segni di un’unghiata sulla schiena o di un succhiotto sul collo. Le risposte possono essere diverse: una sottile perversione, un gioco stuzzicante, una pura e semplice provocazione per farsi una grassa risata.

Ma c’è chi trae diletto dal sottile dolore associato a pensieri non proprio pudibondi. D’altronde, se non si trattasse di questo, la questione della gelosia si risolverebbe assai più rapidamente e con minor dispendio economico semplicemente imbrattandosi il colletto della camicia con il rossetto di una collega prima di tornare a casa o suggerendo interesse verso una terza persona, cosa che assai più delle prove fisiche è capace di scatenare gelosie e sceneggiate degne del melodramma più sfrenato.

Eppure… l’estrema provocazione deve ancora arrivare: non sarebbe comunque meglio farsi la storiella e trarne piacere e vantaggio piuttosto che rischiare la suddetta sceneggiata senza neanche averne goduto i frutti?

Via | IloveBadThings.com

Bjorn Franke
Bjorn Franke
Bjorn Franke


Bjorn Franke
Bjorn Franke
Bjorn Franke
Bjorn Franke

  • shares
  • Mail