Arnold Schwarzenegger ammette di aver tradito la moglie con Brigitte Nielsen


Arnold Schwarzenegger ha deciso di calare la maschera, ammettendo di aver tradito sua moglie con la collega Brigitte Nielsen, mentre stavano girando il film Red Sonja nel 1985. In realtà, questa confessione arriva un anno dopo il famoso libro della Nielsen, in cui l’attrice aveva già svelato il piccante dettaglio. Lei era sposata con Silvester Stallone, lui era fidanzato con Maria Shriver, che diventerà poi sua moglie.

Perché mai Schwarzenegger ha deciso di confermare il flirt? Probabilmente per vendere più copie. La storia, infatti, fa parte della sua autobiografia, che sta per arrivare a breve nelle librerie, con il titolo Total Recall: My Unbelievably True Life Story. La promozione del libro vale più di un amore, ormai tra l’altro finito, perché ricordiamo che il matrimonio con Maria Shriver è naufragato nel 2011 dopo 25 anni.

Nell’autobiografia giustifica la relazione con la Nielsen, come la scappatella decisiva con cui ha capito di voler sposare Maria Shriver, con cui già conviveva. Purtroppo Mr Universo nel corso della vita non ha perso poi il vizio di tradire, tanto che - ricordiamo - la sua relazione con la moglie è completamente fallita dopo la notizia che l’ex governatore della California aveva avuto un flirt con la governante Mildred, da cui ha avuto anche un figlio illegittimo. Su questo tema, durante un’intervista alla trasmissione 60 Minutes, Schwarzenegger ha dichiarato:

Fare l’amore con quella donna (la governante ndr), penso che sia stata la cosa più stupida che ho fatto in tutta la nostra relazione. E 'stato terribile. Ho inflitto un dolore tremendo a Maria e un dolore incredibile anche ai bambini.

Foto| Gossipblog

Via| Philly

  • shares
  • Mail