Decorative obsession of Marian Bantjes

Ieri ho approfittato dell’esposizione di Ryan McGinness per introdurre una riflessione sul prepotente ritorno in auge degli ornamenti nella grafica e nel design, approfitto per presentare Marian Bantjes una grafica Canadese che a mio parere rappresenta in modo originale ed innovativo questa nuova tendenza tipografica, partecipa attivamente al dibattito sulle comunicazioni visive, insegna e ha


Ieri ho approfittato dell’esposizione di Ryan McGinness per introdurre una riflessione sul prepotente ritorno in auge degli ornamenti nella grafica e nel design, approfitto per presentare Marian Bantjes una grafica Canadese che a mio parere rappresenta in modo originale ed innovativo questa nuova tendenza tipografica, partecipa attivamente al dibattito sulle comunicazioni visive, insegna e ha un sito dove sono documentati una serie di lavori che a mio parere danno una visione abbastanza chiara della sua ricerca.
Il lavoro di Marian è stato recensito in importanti magazine come l’americano Eye, è una frequentatrice assidua del design blog Speak Up e tiene workshop e conferenze in giro per il mondo.
Ovviamente resto del parere che il ritorno di un certo decorativismo è comunque un segnale da non ignorare e merita delle riflessioni più ampie sulla contemporaneità e sulla funzione delle comunicazioni visive.