Sessualità di coppia e disfunzione erettile: ne soffre il 50% degli uomini

La disfunzione erettile è tra le difficoltà sessuali più diffuse tanto da colpire circa 6 italiani su 10! le motivazioni possono essere diverse ma ciò che è certo è che essa influenza la qualità del rapporto di coppia e del proprio stato di salute…

Tra le difficoltà sessuali la disfunzione erettile è in forte aumento: colpisce sempre di più gli uomini italiani, secondo una recente stima sono circa 6 su 10 gli italiani che confidano al proprio medico di famiglia di soffrirne.

Sempre più frequenti, dunque, le difficoltà sessuali sia per gli uomini che per le donne. In particolare, per ciò che riguarda specificatamente gli uomini, il disturbo più frequente per circa il 50% è la disfunzione erettile. L’82% concorda nel ritenere che il benessere di coppia sia fondamentale per la propria salute, anche per questo aumenta la consapevolezza da parte del personale medico riguardo l’importanza di affrontare questi temi. A tale proposito la dr.ssa Raffaella Michieli, segretario nazionale della Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) afferma che «È sufficiente affrontare il problema durante la visita di routine per aumentare di 6 volte la possibilità di una diagnosi precoce ed efficace, con reciproca soddisfazione per lei e per lui».

Il problema maschile più diffuso, tra i vari problemi sessuali, è la disfunzione erettile: 1 uomo su 2 sembra l’abbia sperimentata almeno una volta nella vita e questa difficoltà è spesso taciuta alla propria partner, solo il 4% lo confida. Questo “segreto” spinge spesso all’uso della “mentina dell’amore“, il vardenafil orodispersibile, ritenuto un rimedio discreto e pratico.

Il prof. Mario Maggi, Direttore della SODC di Medicina della Sessualità e Andrologia presso l’AOU Careggi di Firenze spiega che la mentina dell’amore: « È la più recente novità in questo campo disponibile in Italia da pochi mesi. Si mette sulla lingua, si scioglie in bocca senz’acqua in pochi secondi e può essere assunto indipendentemente dai pasti. Questo consente di vivere la propria sessualità con maggiore libertà, elemento che certamente rafforza l’intesa. Il deficit erettile può essere addirittura una fortuna: è infatti una spia utile che permette di cogliere precocemente patologie più importanti ed eventi cardiovascolari anche gravi, che possono quindi essere identificati, diagnosticati e curati».

Tra i nemici della virilità il primo posto è occupato dal fumo; quindi non solo stress o altri fattori!

A parte il nemico “fumo” si rileva che gli italiani che soffrono da tempo di disfunzione erettile sono oltre tre milioni!  Alla base di queste difficoltà spesso le cause sono di natura psicologica: secondo le ultime indagini, circa il 40% degli uomini vive con ansia le prestazioni sessuali e il 25% dice di sentirsi insicuro di fronte a donne sempre più esigenti.

Il mio consiglio è di rivolgersi ad uno specialista con cui poter esplorare la difficoltà al fine di trovare una soluzione insieme che possa essere pratica e risolutiva appunto di questo disagio che, se taciuto o negato, rischia di essere amplificato compromettendo oltre  che il proprio benessere anche la vita di coppia!