Questo autunno la commedia ha nove vite, come la DreamWorks Animation che ha presentato a Roma la storia epica della più pelosa e divertente star felina del cinema, Il Gatto Con Gli Stivali.

Su Blogosfere Style & Fashion la foto gallery del red carpet e della premiere de Il Gatto Con Gli Stivali a Roma con Antonio Banderas e Salma Hayek.

Molto prima di incontrare Shrek, il noto combattente, seduttore e fuorilegge Gatto Con Gli Stivali (Antonio Banderas) diventa un eroe, quando, per salvare la sua città, si imbarca in un’avventura con la tosta e intelligente gattina di strada Kitty Zampe Di Velluto (Salma Hayek) e il cervellone Humpty Dumpty (Zach Galifianakis).

A complicargli le cose lungo la strada ci penseranno i famigerati fuorilegge Jack e Jill (Billy Bob Thornton e Amy Sedaris), pronti a tutto per far fallire l’impresa di Gatto e la sua banda. Questa è la vera storia del Gatto, del Mito, della Leggenda… E naturalmente, degli Stivali.

134118812EV004_Puss_in_Boot (Large).JPG 134118812EV005_Puss_in_Boot (Large).JPG 134118812EV016_Puss_in_Boot (Large).JPG 134118812EV021_Puss_in_Boot (Large).JPG 134118812EV023_Puss_in_Boot (Large).JPG 134118812EV034_Puss_in_Boot (Large).JPG

Spiega Antonio BanderasÈ un grande personaggio. Possiede così tanti colori e sfumature che abbiamo scoperto fin da quando ho iniziato a doppiarlo nel 2002. È un romantico e un eroe epico. Ha un cuore enorme. Ha senso dell’onore e della lealtà, misto a qualcosa di malizioso, che penso renda il tutto ancor più interessante. Credo anche i ragazzini amino questo suo lato. Ma quando è apparso nei film di “Shrek”, io non sapevo molto di lui. Era ed è tutt’ora un po’ misterioso. Per me, in realtà, il personaggio è un perfetto esempio di dicotomia, e questo lo rende estremamente buffo e divertente“.

134118812EV002_Puss_in_Boot (Large).JPG 134118812EV006_Puss_in_Boot (Large).JPG 134118812EV009_Puss_in_Boot (Large).JPG 134118812EV011_Puss_in_Boot (Large).JPG

Antonio è stupendo in questo ruolo” risponde Hayek. “È nato per interpretare questo Gatto. Abbiamo lavorato insieme per molto tempo, realizzando molti film. È sempre una gioia e un piacere. Siamo stati fortunati ad aver avuto concessa una sessione insieme, seppur di solito non succeda mai, tutti sono spesso così impegnati e in parti diverse del mondo, ma ci siamo impegnati per far combaciare i nostri impegni. Abbiamo molto improvvisato, e diverse cose della nostra interpretazione sono poi finite nella versione finale del film. È così simile al suo personaggio, e dopo quella sessione posso dire di conoscerlo ancora meglio, tanto che andando avanti col mio doppiaggio avvertivo come se con me ci fosse una parte fantasma di Antonio che leggeva le altre battute. Lo adoro in questo ruolo, e so esattamente cosa avrebbe detto come Gatto, anche quando non era con me nella cabina di registrazione“.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Uncategorized Leggi tutto