• Moda

Luxury spot

Ecco uno dei progetti premiati a “Winedesign”, i workshop dello IUAV di cui avevamo già scritto un paio di settimane fa. Il progetto Luxury spot di Veronica Martinis è stato pensato riflettendo su come rovesciare il significato negativo che normalmente viene associato alla “macchia”, elemento che normalmente comporta disagi e fastidi. Partendo dall’idea che molto



Ecco uno dei progetti premiati a “Winedesign”, i workshop dello IUAV di cui avevamo già scritto un paio di settimane fa.
Il progetto Luxury spot di Veronica Martinis è stato pensato riflettendo su come rovesciare il significato negativo che normalmente viene associato alla “macchia”, elemento che normalmente comporta disagi e fastidi.
Partendo dall’idea che molto spesso il marchio ha la capacità di rendere più o meno attraente un capo di abbigliamento, è stato pensato un oggetto che riuscisse a sfruttarne la potenza per rendere anche la macchia un elemento funzionale.
E’nata così Luxury spot, la t-shirt che solo nel momento in cui viene macchiata recupera e rende evidente il marchio “nascosto”, connotando quindi di valori positivi anche la povera e incolpevole macchia.