I ginecologi sul treno Frecciarosa insegnano alle donne la prevenzione contro i tumori femminili

frecciarosa

Da oggi in poi se volete avere un consulto ginecologico vi basterà prendere un treno Frecciarossa. Ferrovie dello Stato, infatti, ha lanciato un nuovo progetto sui treni ad Alta Velocità che collegano le principali città italiane: a bordo saranno presenti alcuni medici, che daranno utili informazioni sulla prevenzione dei tumori femminili a tutte le passeggere che si rivolgeranno a loro.

L'associazione Incontradonna ha ideato questo interessante programma, in collaborazione con le Ferrovie dello Stato, per fornite tutte le informazioni necessarie in merito al tumore al seno o a quello al collo dell'utero, che colpiscono moltissime donne in tutto il mondo. Il tutto mentre le donne viaggiano tranquillamente a bordo del loro treno.

La nuova iniziativa, ribattezzata Frecciarosa, in riferimento al treno ad alta velocità e al colore che solitamente indica il gentil sesso, coinvolge moltissimi dottori, che saliranno a bordo tra i passeggeri nelle principali tratte fornite dai Frecciarossa, come Roma - Milano, Roma- Venezia, Roma-Torino, Roma- Napoli e Roma- Reggio Calabria. L'equipe di medici, presieduta dalla dottoressa Adriana Bonifacino, presidente della onlus che ha ideato il progetto, sarà a completa disposizione delle donne a bordo.

Lo scopo è portare la prevenzione alle donne e alle famiglie, perchè è fondamentale educare al valore della salute e alle buone pratiche di vita

Queste le parole della dottoressa: i medici forniranno alle passeggere un vademecum per la prevenzione dei tumori, con consigli utili per il regime alimentare e lo stile di vita da seguire, ma anche informazioni più prettamente mediche. Ci saranno persino delle sale allestite per delle vere e proprie visite di controllo a bordo del treno.

L'iniziativa sarà disponibile per tutto il mese di ottobre, solitamente scelto come mese della prevenzione.

Via | Panorama

  • shares
  • Mail