Cosa fare se lui non chiama

Cosa fare se lui non chiama? Ecco qualche consiglio per affrontare un tacito abbandono.

Young woman using cell phone to send text message on social network at night. Closeup of hands with computer laptop in background

Lui non chiama e non riesci a darti una spiegazione. Per citare un libro che ha fatto la storia, potrebbe semplicemente essere “Perché non gli piaci abbastanza”. A volte questa è la cruda verità. Non ci sono altre teorie strane, scuse campate in aria cui aggrapparsi senza dignità. Se non sei però convinta di non essere la cosa più importante, ecco qualche consiglio.

Prima di tutto non chiamate. Se la storia è importante, allora ovviamente non esitate a comporre il numero di telefono, ma se vi vedete da poco e se avete fatto sempre voi la prima mossa, vietatevi di mettervi in contatto con lui. È anche una questione di dignità.

Riflettete comunque sui motivi per cui non si è fatto vivo: siete state pressanti? Lo avete spaventato con progetti a lungo termini? Il silenzio potrebbe essere la sua risposta. È sicuramente il modo peggiore per allontanarsi di una persona, ma potrebbe non essere in grado di affrontare la questione diversamente.

Quello che potreste fare è cercare di incontrarlo per caso (magari sapete che frequenta un posto o avete un amico in comune che potrebbe darvi una dritta). Trovarvelo davanti è sicuramente un ottimo modo per confrontarsi: potreste verificare di persona che sta benissimo senza di voi, che non si è dimenticato, ma semplicemente non ha voluto o che al contrario c’è stato un disguido importante.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail