L'Uomo dei sogni: Vincent Gallo

L'Uomo dei sogni: Vincent Gallo
Vincent Gallo...Bello o non bello? Definiamola una bellezza "maledetta"...Intrigante, versatile, provocatore, tormentato e vero.

Veramente incazz...con il mondo del cinema, e con coloro che fanno cinema: produttori, attori, divismo e cerimonie Oscar.

Non risparmia Kusturica, Cassavetes, Sean Penn e nemmeno l'amico Johnny Depp per alcune scelte commerciali.
Uno dei pochi che non butterebbe dalla torre è Pier Paolo Pasolini, che conta per dieci!

Attore, musicista, pittore, fotografo, scultore e modello che ricordiamo nella campagna Calvin Klein di una decina di anni fa.

Nasce a Buffalo nel 1961 da genitori emigranti italiani; lo ricordiamo in Arizona Dream di Kusturica a fianco di Johnny Depp; ma la vera consacrazione arriva con Buffalo '66 con Christina Ricci nel quale firma regia, soggetto, sceneggiatura , fotografia, musica ed è attore protagonista.

Nel 2003 presenta a Cannes "The Brown Bunny" che viene fischiato e censurato in Italia; una pellicola ricca di fellatio che non è piaciuta affatto alla critica.
Ma la vera passione è la musica, pensate che è stato batterista nel gruppo Gray con Jean Michel Basquiat e tutt'ora si dedica alla carriera musicale.

Sicuramente una scelta particolare quella di oggi per la rubrica L'Uomo dei sogni, una bellezza non convenzionale, che ne pensate?

L'Uomo dei sogni: Vincent GalloL'Uomo dei sogni: Vincent Gallo

L'Uomo dei sogni: Vincent GalloL'Uomo dei sogni: Vincent Gallo



Via| Mymovies e Blackmailmag

  • shares
  • Mail