I fidanzati dei figli non piacciono al 33% dei genitori


Fidanzati dei figli non sono mai molto amati dai genitori. È il classico stereotipo, che piace tanto ai registi per costruire commedie romantiche di successo. Forse, però, non è poi così un cliché ma un dato di fatto, perché secondo uno studio condotto su 2mila adulti con figli dall’editore Penguin, circa il 33 percento dei genitori non ama il partner del suo o della sua bambina.

In una famiglia su tre il genero o la nuora non sono visti di buon occhio, ma c’è di più. Durante l’indagine il 75 percento dei genitori ha ammesso di aver impiegato un po’ ad accettare il nuovo componente della famiglia. Possiamo quindi dire che non è la vita ad attingere dalle commedie, ma sono le commedie che prendono spunto a due mani dalla quotidianità.

Purtroppo i genitori non fanno nulla per nascondere l’antipatia verso il fidanzato, creando spesso tensioni anche nella coppia (nel 10 percento dei casi). Ci sono mamme e papà che di professione si trasformano in sabotatori e il 33 percento delle mamme riesce a fare gol, contro il 25 percento dei papà. In che modo? Con qualsiasi metodo, lecito e non lecito.

Non riferiscono i messaggi, vietano agli adolescenti di uscire, spiano le telefonate e alcuni fanno anche delle vere piazzate. Come mai il ragazzo o la ragazza non sono amati? Le motivazioni possono essere diverse: nel 24 percento dei casi sono troppo grandi, nel 23 percento è un piantagrane, nel 22 percento non viene da una buona famiglia o ha avuto un’infanzia difficile. La classica giustificazione però è: non è abbastanza in gamba per te. La Cronin al Daily Mail ha commentato:

Come genitore, credo che la prima cotta, come pure l’inevitabile cuore spezzato quando la storia finisce, facciano parte del percorso di crescita e l’opzione migliore in questo caso è quella di lasciare i figli liberi di sperimentare il primo innamoramento, ma di essere al loro fianco per sostenerli quando le cose non vanno come loro avevano sperato.

Foto|publicdomainpictures.net
Via| Corriere

  • shares
  • Mail