Fabrizio Mancini presenta al Pitti Immagine Uomo 81 la nuova collezione autunno inverno 2012 2013. Una vasta proposta di cinture racchiuse in due emisferi, il mondo purity, legato ad uno stile classico, tra il casual ed il formale, ed il mondo vanity che interpreta le nuove tendenze della moda, esasperando le lavorazioni e proponendo cinture dagli effetti vissuti.

Si arricchisce per la prossima stagione invernale la proposta di calzature, modelli che rivisitano i classici del guardaroba maschile, dai desert boots, alle stringate, al polacchino al mocassino college nelle declinazioni vanity e purity.

Il prossimo inverno per la linea purity di Fabrizio Mancini è rassicurante. Le cinture sono regolari, lineari con una tendenza verso una moda casual, meno rigorosa. Le linee tornano ad uno stile basico, essenziale, sia nelle forme che nelle tonalità neutre dove prevalgono le sfumature del grigio, che richiamano la vegetazione disidratata dal freddo, ma anche i naturali caldi, il rosso mattone, i ruggine e tutte le sfumature del marrone.

Gli intrecciati elasticizzati sono proposti in sedici colorazioni e due altezze e si affiancano ai nuovi intrecciati di lana, ryon e lana, mono e bicromatici o pixelati. Anche per la calzatura i modelli presentati passano dal formale, come le stringate da cerimonia in vitello spazzolato, a modelli più sportivi, desert boots e polacchini in camoscio fondo cuoio e mocassini in stile college.

Citazioni giurassiche per le cinture della linea Vanity di Fabrizio Mancini che propone goffrature, raggrinzimenti ma anche incisioni e graffi su cuoio e galles. Le superfici sono ruvide e le lavorazioni quasi primordiali. Forte anche il richiamo al lavoro manuale, artigianale, che traspare nelle texture bullonate, cerate, ma anche negli intrecci, nelle cuciture a vista.

Le fibbie ottonate hanno un aspetto quasi ossidato, le cinture sembrano già vissute, l’effetto used è esasperato. Il canvas si colora di effetti camouflage, le stampe richiamano elementi della natura, come i fiori o le foglie. Pellami vissuti, waxed anche per le calzature della linea Vanity, sia per i desert boots che per i polacchini. L’idea è quella del coordinato cintura-calzatura, che offre all’uomo una soluzione veloce e di perfetto abbinamento cromatico e di stile, anche con una serie coordinata di borsoni da viaggio e cartelle da lavoro.

S012_norvegia.JPG S014_norvegia (Large).jpg 4813 Fabrizio Mancini (Large).jpg 4823 Fabrizio Mancini (Large).jpg 4831 Fabrizio Mancini (Large).jpg 4832 Fabrizio Mancini (Large).jpg 4845 Fabrizio Mancini (Large).jpg 4850 Fabrizio Mancini (Large).jpg J012_norvegia.JPG

LINK UTILI

Vanity e Purity: le novità della collezione Fabrizio Mancini a Pitti Uomo 80

Vanity contro Purity: le due anime e i due stili di Fabrizio Mancini

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Uncategorized Leggi tutto